:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
🖋 classifica e vincitori del Premio Il Giardino di Babuk - Proust en Italie - VIII edizione 2022
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 137 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Tue Aug 16 04:19:30 UTC+0200 2022
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Dai sogni trasudano ombre

di Salvatore Pizzo
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 4 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 06/06/2022 22:14:42

 

Tra brande aleggia come fosse a messa

rincorsa al rosario che esonda in vocio

ipnotico brusio: non si è in chiesa

e scricchiola il sudario tra le dita

pur se è forte il dolore e non si grida

nel rinvenire  per alcuni istanti .

Odore d'incenso si spande in corsia

suggestione dalla smorfia di luce:

da tele trasudano ombre intessute

a lutto. Prima ancora ch'è morte

già è un brulicare di vermi a ricamo

degli zigomi sporgenti dal muro

grigio di labbra e feritoie gli occhi.

Coro dolente dall'altoparlante

zittisce astanti, ghirlande e corone.

Nella camera che non arde a vita

una vita ondeggia flebile e goffa

fiammella di cero danzante al gelo:

è il canto che viola agonia e sconforta

già che nella  mente ogni lume spegne

come fosse meno atroce andarsene

nenia oscura a denti stretti nel buio. 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 4 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Salvatore Pizzo, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Salvatore Pizzo, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Poesia che s’accoscia (Pubblicato il 09/08/2022 23:50:48 - visite: 95) »

:: Inspiegabilmente (Pubblicato il 02/08/2022 22:50:36 - visite: 150) »

:: Haiku di luglio (Pubblicato il 23/07/2022 21:16:31 - visite: 78) »

:: z (Pubblicato il 13/07/2022 23:20:45 - visite: 121) »

:: Deglutendo viscere (Pubblicato il 04/07/2022 20:30:05 - visite: 150) »

:: Haiku mora (Pubblicato il 23/06/2022 22:38:04 - visite: 93) »

:: Riverberi a notte (Pubblicato il 14/06/2022 23:51:30 - visite: 175) »

:: È fola (Pubblicato il 28/05/2022 01:09:28 - visite: 176) »

:: Eneide(transumanze abissali)*** (Pubblicato il 19/05/2022 22:42:14 - visite: 268) »

:: Insistenti (Pubblicato il 12/05/2022 22:56:55 - visite: 199) »