:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
🖋 classifica e vincitori del Premio Il Giardino di Babuk - Proust en Italie - VIII edizione 2022
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 161 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sat Aug 13 12:36:40 UTC+0200 2022
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Aspettami alle soglie del Tempo... Espérame a tiempo...

di Franca Colozzo
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 6 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 23/06/2022 19:27:44

Sono commossa e profondamente onorata che la mia poesia: "Aspettami alle soglie del tempo" sia stata pubblicata dalla prestigiosa rivista internazionale #AZAHAR (revista-118.pdf a pag, 257).
Ringrazio sentitamente il grande poeta spagnolo Jose Luis Rubio Zarzuel🙏a
 
I am deeply moved and honored that my poem: "Wait for me at the threshold of time" was published by the prestigious magazine #AZAHAR magazine-118.pdf on page 257.
I sincerely thank the great Spanish poet Jose Luis Rubio Zarzuela🙏
 
 
 
Me siento profundamente conmovida y honrada de que mi poema: "" haya sido publicado por la prestigiosa revista #AZAHAR revista-118.pdf en la página 257.
Agradezco sinceramente al gran poeta español Jose Luis Rubio Zarzuela 🙏
 
 
*** Poesia pubblicata anche sulla prestigiosa rivista internazionale ATUNIS
      dal poeta ed editore, Agron Schele (Belgio).
 
 
 
 
 
ASPETTAMI ALLE SOGLIE DEL TEMPO...
 
Non ero sola al margine del bosco, oltre la siepe…
Non ero incerta luce sul sentiero.
Inciampai, caddi? Sono colpevole forse?
Ma c’eri tu là in fondo a tendermi la mano.
Leggera piuma sospesa procedevo nel vento,
ballonzolata qua e là tra impervi declivi
Balzi lievi come battito di ali,
angeliche presenze sempre accanto a me.
Parlo con loro, mi rispondono voci senza voce,
silenzio fattosi spirito, essenza musicale.
Tu, involucrato nei silenzi, fai scorrere il tempo
nella clessidra, insensibile biologico convertitore,
beffardo verso noi uomini indifesi da morte certa,
angolo oscuro in cui ci smarriamo sempre.
Oceano calmo è il tempo nella sua ristagnante quiete,
increspato di vita, scintille in movimento,
onde flessuose in un crescendo che muore a riva,
marea di pensieri oscillanti tra l’essere e il divenire.
Ma fermerò l’attimo prima del nulla,
inafferrabile istante, fermerò l’attimo per incontrarti
oltre le soglie di questo tempo disumano,
afflitto dalla pandemia e dalla stoltezza.
Oltre lo spazio di questa vita terrena,
specchio d’infinite vite dove incontrai
il tuo sguardo che riconosco tra milioni.
Non potrai sottrarti all’ineluttabile fato…
 
 
 
ESPÉRAME A TIEMPO...
AZAHAR (revista-118.pdf a pag, 257).
 
No estaba solo en el borde del bosque, sobre el seto...
No estaba seguro de la luz en el camino.
¿Te caíste, te caíste? ¿Soy culpable tal vez?
Pero allí estabas tú en la parte de atrás, contactándome.
Pluma ligeramente suspendida, procedí en el viento,
burbujeando aquí y allá entre la lluvia y el declive
Salta tan ligero como el latido de las alas,
presencias angelicales siempre a mi lado.
Les hablo, voces sin voz me responden,
silencio hechos espíritu, esencia musical.
Tú, envuelto en los silencios, pasa el tiempo
en el reloj de arena, bio convertidor insensible,
burla de nosotros los hombres indefensos de una muerte segura,
rincón oscuro en el que siempre nos perdemos.
Océano en calma es tiempo en su quietud estancada,
onda de la vida, chispas volando,
flexionando las olas en un crescendo moribundo,
marea de pensamientos oscilando entre ser y convertirse.
Pero voy a detener el momento antes que nada,
momento elusivo, voy a detener el momento para conocerte
más allá de los umbrales de este tiempo inhumano,
plagado de pandemia y la locura de la guerra.
Más allá del espacio de esta vida terrenal,
espejo de vidas infinitas donde se encuentra
tu mirada que reconozco entre millones.
No puedes escapar del destino inevitable...
 
***
 
WAIT FOR ME ON THE THRESHOLD OF TIME...
 
I was not alone at the edge of the forest, beyond the hedge ...
I was not uncertain light on the path.
Stumbled, fell? Am I guilty perhaps?
But you were there at the bottom holding out my hand.
Light suspended feather I proceeded in the wind,
Wandering here and there among impervious slopes
Light leaps like flapping wings,
Angelic appearances are always next to me.
I talk to them, and voiceless voices answer me,
The silence is made of spirit and musical essence.
You, enveloped in the silences, let time pass
In the hourglass, Insensitive biological converter,
Mocking us, defenseless men from certain death,
A dark corner where we always get lost.
A calm ocean is this time in its stagnant stillness,
Rippled with life, sparks moving,
Soft waves in a crescendo that dies ashore,
A flood of thoughts oscillating between being and becoming.
But I'll stop the moment before the edge,
Elusive moment, I will stop the moment to meet you
Beyond the thresholds of this inhuman time,
Plagued by the pandemic and war foolishness.
Beyond the space of this earthly life,
The mirror of infinite lives where I saw
Your gaze that I recognize among millions.
You will not be able to escape the inevitable fate...
 
Translated by Franca Colozzo.
 
  
A painting by Armando Orellana
 
Potrebbe essere un primo piano
 
 
 
 
 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 6 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Franca Colozzo, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Franca Colozzo, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Se fossi di ghiaccio - If I were ice (Pubblicato il 22/07/2022 22:23:23 - visite: 120) »

:: Ulisse in fuga - Ulysses on the run - Ulysse fugitif (Pubblicato il 07/07/2022 18:53:14 - visite: 130) »

:: Apocalisse Annunciata - Apocalypse Announced (Pubblicato il 08/06/2022 00:06:35 - visite: 231) »

:: Ukraine war in a sonnet/Competition Tunisian-Asian Magazine (Pubblicato il 04/05/2022 20:53:16 - visite: 292) »

:: Afghanistan 2022 (Pubblicato il 04/05/2022 00:02:57 - visite: 181) »

:: Epopea di israele - Epic of Israel (Pubblicato il 16/04/2022 01:02:51 - visite: 334) »

:: Spring Breeze (Pubblicato il 24/03/2022 21:40:14 - visite: 161) »

:: Father’s Day - A mio Padre - To my Father (Pubblicato il 19/03/2022 19:25:49 - visite: 347) »

:: Morte annunciata - Death announced (Pubblicato il 08/03/2022 01:31:45 - visite: 355) »

:: San Valentino - Valentine’s Day (Pubblicato il 14/02/2022 18:48:19 - visite: 369) »