:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 171 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Thu Sep 29 18:06:43 UTC+0200 2022
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

z

di Salvatore Pizzo
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 8 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 13/07/2022 23:20:45

 

Non è che non avrei nulla da dire.

Da dire ne avrei di cose, aspre o dolci.

Ma è che  affatica stare al suolo

per farti capire quanto sia arido.

Allora resto qui: guardo e ci penso

come ossuti siano i rami di quercia

che ci vortica d'intorno calura

velo invitante a giocarselo un ruolo

sudati sul panno brullo del parco:

non è che il diavolo ci meni serio

per perderci indefesso a carte con noi.

Sentilo come scrocchia mazzi di foglie:

solo ci gioca, con stoppie e picche,

lasciandoci a essicare che la mano

sia buona e la scommessa gli renda.


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 8 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Salvatore Pizzo, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Salvatore Pizzo, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Ivi (Pubblicato il 28/09/2022 23:38:49 - visite: 46) »

:: Lavacro (Pubblicato il 20/09/2022 22:16:40 - visite: 144) »

:: Polvere di conchiglie (Pubblicato il 12/09/2022 22:03:04 - visite: 122) »

:: Al pesce discente (Pubblicato il 05/09/2022 22:13:14 - visite: 137) »

:: Nel nero di pece (Pubblicato il 28/08/2022 23:14:58 - visite: 157) »

:: Tredici miliardi e mezzo di anni luce (Pubblicato il 17/08/2022 22:23:43 - visite: 160) »

:: Poesia che s’accoscia (Pubblicato il 09/08/2022 23:50:48 - visite: 144) »

:: Inspiegabilmente (Pubblicato il 02/08/2022 22:50:36 - visite: 282) »

:: Haiku di luglio (Pubblicato il 23/07/2022 21:16:31 - visite: 130) »

:: Deglutendo viscere (Pubblicato il 04/07/2022 20:30:05 - visite: 250) »