:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
🖋 L'età della rovina a Nardò (Lecce) il 28 gennaio 2023
🖋 Memoria o scrittura retrospettiva? a Roma il 29 gennaio 2023
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 48 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sun Jan 22 16:16:39 UTC+0100 2023
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Assalto

di Annalisa Scialpi
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 25/11/2022 09:40:40

Non essere gentile;

raggiungi, se puoi,

questa leonessa, tra i monti

fino ad affondare i denti

nella fiamma feroce

che dalla mia criniera, sale.

 

E lì, nella presa,

lascia esplodere l’urlo,

fino a far rivoltare,

come un verme,

questa grande inversione

chiamata civiltà.

 

E’ tempo del ritorno

delle terribili fiere;

guarda la tigre

che spia dall’altura

avanzando, affamata,

dal deserto!

 

Già affonda gli artigli

nella foresta nera

che rimase, intatta,

nel seme delle nostre

inconcepite e divine voluttà!

 

Oh no, amore,

nessun diavolo ti prenderà

                                   l’anima,

semmai si tramuterà in angelo

nella tormenta fusiosa dei sensi

tesi fino allo spasmo!

 

Perciò, vieni,

ruggendo nell’assalto,

finchè suonerà l’ultimo amen

e salterà l’arrugginita campana

 

finchè scriverai coi fiori,

scoppiati dal ventre di questa

                                           follia,

il nostro nome nell’acqua.

 

 

 

 

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Annalisa Scialpi, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Annalisa Scialpi, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: I cieli di Roma (Pubblicato il 29/01/2023 13:37:44 - visite: 18) »

:: Il Nuovo Giorno (Pubblicato il 27/01/2023 16:03:55 - visite: 29) »

:: Al mare (Pubblicato il 26/01/2023 12:23:31 - visite: 30) »

:: Torna la rondine a primavera. (Pubblicato il 20/01/2023 22:03:18 - visite: 131) »

:: Questa sera (Pubblicato il 19/01/2023 19:57:20 - visite: 39) »

:: Dal fuoco (Pubblicato il 19/01/2023 19:31:32 - visite: 34) »

:: A null’altro anelai (Pubblicato il 18/01/2023 18:38:48 - visite: 34) »

:: A un passo (Pubblicato il 18/01/2023 17:46:54 - visite: 40) »

:: Cade il dio denaro (Pubblicato il 17/01/2023 20:21:39 - visite: 49) »

:: Sammasati (Pubblicato il 16/01/2023 19:01:37 - visite: 76) »