:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
🖋 L'età della rovina a Nardò (Lecce) il 28 gennaio 2023
🖋 Memoria o scrittura retrospettiva? a Roma il 29 gennaio 2023
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 35 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sun Jan 29 18:34:09 UTC+0100 2023
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Certe volte

di Salvatore Armando Santoro
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 25/11/2022 10:18:24

Potrebbe essere un'immagine raffigurante camera_da_letto

 

Certe volte mi sveglio al mattino

ancora abbracciato dai sogni

che volteggiano come fantasmi

avvolti in lenzuola di lino.

 

Mi ricordo le notti passate

ti osservo ancora assonnata

rivedo i tuoi seni imponenti,

risento le tue gioiose risate.

 

Ti guardo nel sonno dormire

e non m'importa chi sei

t'ho amato, forse ancora ti amo,

il ricordo mi fa solo soffrire.

 

Le vecchie parole risento

chiedevi perché ti guardassi

cercavo di leggerti in mente

a capirti indagavo un momento

.

Non capivo quel grande tuo affetto

quel convinto ripetere t'amo,

dagli intensi orgasmi appagata,

quell'allegro cambiare di letto.

 

Salvatore Armando Santoro

(Boccheggiano 25.11.2022 - 9,13)

 

La foto è tratta dal portale: https://ucarecdn.com/

 

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Salvatore Armando Santoro, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Salvatore Armando Santoro, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Verità (Pubblicato il 19/01/2023 14:39:10 - visite: 31) »

:: Dal dentista (Pubblicato il 17/01/2023 00:17:53 - visite: 59) »

:: Una bella amicizia (Pubblicato il 17/01/2023 00:11:50 - visite: 20) »

:: Frustrazione (Pubblicato il 13/01/2023 00:32:12 - visite: 23) »

:: Nella tana dei grilli (Pubblicato il 08/01/2023 18:46:28 - visite: 36) »

:: Ali di cera (Pubblicato il 08/01/2023 01:46:47 - visite: 22) »

:: Consuntivi (Pubblicato il 05/01/2023 23:37:10 - visite: 19) »

:: Pescatori (Pubblicato il 31/12/2022 21:50:52 - visite: 25) »

:: Smarrimenti (Pubblicato il 30/12/2022 01:35:09 - visite: 30) »

:: Il buio nell’anima (Pubblicato il 28/12/2022 02:38:17 - visite: 41) »