:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
🖋 L'età della rovina a Lecce il 9 febbraio 2023
🖋 Rethorica novissima a Roma il 10 febbraio 2023
🖋 Le rovinose a Firenze il 10 febbraio 2023
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 52 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sun Feb 5 21:31:02 UTC+0100 2023
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Per la giornata mondiale contro la violenza sulle donne

di Francesca Lo Bue
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 27/11/2022 10:23:41

Il dito che  stermina
 
 
Se non c’è una fede o anelito dovrei crearli per distruggere
 
l’affanno e l’inganno che stermina la patria antica, il sole
 
del tempo di ognuno.
 
È il ferro di una pena antica che permane nelle spume della
 
nebbia, nelle fenditure della sua grigia frenesia.
 
Il dito che stermina il fiore della sorte negli incroci delle pietre ancestrali.
 
Il dito che stermina la piaga, la canzone muta del grido oscuro,
 
 che stermina la danza della donna che sorride nella
 
profondità dimenticata del cuore
 
 che stermina la luna d’acqua nel paramo del corpo febbricitante nella notte,
 
 che stermina il pozzo strano nel fango tenace.
 
E perché stermina, verso dove?
 
Ghigno nella pianura dell’aria,
 
ghigno di sangue di espiazione nello specchio che si ripete
 
infedele, infinito.

 
 
 
El dedo  que extermina
 
 
Si no hay una fe, o un anhelo, se tendría que inventarlos para
 
destruir el afán de mentiras y engaños que extermina
 
la patria antigua, el sol del tiempo de cada uno.
 
 Es el hierro de una pena antigua que permanece en
 
las espumas de la niebla,
 
en las hendiduras de su gris frenesí.
 
Es el dedo que extermina la flor de fatalidad sosegada en
 
la encrucijada de las piedras ancestrales.
 
El dedo que extermina la llaga, la canción muda del grito
 
sombrío.
 
El dedo que extermina la danza de la mujer que
 
sonríe en la hondura olvidada del corazón.
 
El dedo que extermina la luna de agua en el páramo
 
del cuerpo enfebrecido, en la noche,
 
el dedo que extermina el pozo extraño en el barro tenaz.
 
¿Y por qué extermina, para qué, hacia adónde?
 
¿Para la mueca?
 
Mueca en la llanura del aire,
 
mueca de dolor y burla en el cielo de azogue
 
que se repite, infiel infinito.
 
 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 1 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Francesca Lo Bue, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Francesca Lo Bue, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Fior d’amaranto/Flor de amaranto (Pubblicato il 18/07/2022 13:55:34 - visite: 181) »

:: Il terrore/El terror (Pubblicato il 01/04/2022 08:30:48 - visite: 132) »

:: Il canto/El canto (Pubblicato il 24/02/2022 11:55:33 - visite: 220) »

:: La superbia/Soberbia (Pubblicato il 10/02/2022 11:46:06 - visite: 91) »

:: L’acqua dell’aurora/El agua de la aurora (Pubblicato il 17/09/2021 10:54:23 - visite: 604) »

:: L’estate/El verano (Pubblicato il 09/07/2021 09:46:48 - visite: 320) »

:: Il sosia/El doble (Pubblicato il 27/05/2021 15:55:47 - visite: 180) »

:: Il sottosuolo/El subsuelo (Pubblicato il 07/05/2021 10:25:14 - visite: 527) »

:: Per la Giornata della Donna (Pubblicato il 08/03/2021 08:35:20 - visite: 241) »

:: Canne / Cañas (Pubblicato il 16/02/2021 09:39:33 - visite: 268) »