:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 228 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sun Oct 1 02:38:42 UTC+0200 2023
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

L’albero dei morti***

di Salvatore Pizzo
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 8 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 21/04/2023 20:09:11

Luna, luna bella, dove t'involi 

tu? Cenere nell’urna scaldando,

al mese risorgi tonda e rinsaldi

legami in sbilancio di vita. I saldi

nel mondo degenere ignori e torni

piatta sul tronco a stazionarci brilla.

 

Eppure sai ch’è non di poco conto

l’albero dei morti. Morenti, in viso

stillan sudore dal vivere strenuo,

spingendo su per la schiena, fino e oltre

la nuca: in mente fluviale clamore

in accordo  alla vastità delle tempie

 

… Che prenderci dalle parole sorde,

cosa vuoi che ci prenda che non sento?

Le chiacchiere scorrendo in gola fiele

fanno male. Altra verità alla buona

forse l’ultima, me l’hai suggerita:

è per la testa che ce ne usciam fuori

dal corpo ormai inerte giacente ghiaccio

 

… Ora che ti allontani algida luna

luna bella, dove in breve mi porti 

tu, colombella? Perché si fa tanto 

strepito per un rantolo dal fondo

dell’abisso, già che riluci anima

stilla infine, appena fuori dal cranio?

18/08/2017 

*** rivista e corretta


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 8 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Salvatore Pizzo, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Salvatore Pizzo, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Poi mi sorprende (Pubblicato il 03/10/2023 21:04:02 - visite: 39) »

:: Impalpabile in aria (Pubblicato il 25/09/2023 21:47:27 - visite: 135) »

:: A valle echeggia il vaglio (Pubblicato il 18/09/2023 21:24:01 - visite: 205) »

:: Qualcosa di rosso*** (Pubblicato il 04/09/2023 22:28:58 - visite: 228) »

:: Aspirarti essenza è follia (Pubblicato il 22/08/2023 22:01:14 - visite: 212) »

:: Orizzonte le tue labbra (Pubblicato il 09/08/2023 22:08:59 - visite: 242) »

:: L’alba è bianca di panna (Pubblicato il 31/07/2023 22:48:49 - visite: 254) »

:: Segmento valgo (Pubblicato il 17/07/2023 22:21:06 - visite: 251) »

:: Per linee d’arcano (Pubblicato il 03/07/2023 22:04:57 - visite: 254) »

:: L’orrore sfuma in tedio (Pubblicato il 23/06/2023 21:17:07 - visite: 234) »