:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
🖋 Marcel ritrovato, di Giuliano Gramigna | Nuova edizione Irelfe
con una nota di Ezio Sinigaglia
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 99 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sat Dec 2 01:17:38 UTC+0100 2023
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Ti eseguo amore

di Ferdinando Giordano
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 11/06/2023 17:55:55

Ragionando sulle consonanti mente

e finestra stanno all’unisono, direi

che ti avverto dichiaratamente

imposta da me per il mio bene. Già

la finestra paga il suo scuotimento vento a terra  

nella corrente sonorità del locale DUM 

a ripetizione. Il battito è un viandante

sotto melliflue spoglie: dice che siamo in corso

ma nasconde il bivio e il crocicchio

dove i segnali anticipano le informazioni.

La mente è la mia porzione del mondo

o la sua pozione quotidiana. Se ne sbatte l’anta 

come l’alfabeto diventi un campo di malesseri:

è in noi un maggese secondo la pratica 

delle scarpe grosse. Il cervello fino riposa 

mosso in superficie dove la bocca ara 

sacrifica i nessi o li dissangua. 

In noi la percezione è nel senso fai da te:

lì ti dirigi, lì ti eseguo in canto.

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Ferdinando Giordano, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa pu sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di pi vai alla pagina personale dell'autore »]

Ferdinando Giordano, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Puff of (Pubblicato il 07/08/2023 11:46:19 - visite: 104) »

:: Al tuo buon cuore (Pubblicato il 04/08/2023 11:25:03 - visite: 79) »

:: Un uomo indubbiamente (Pubblicato il 28/07/2023 12:53:16 - visite: 101) »

:: Che capisco del dato (Pubblicato il 17/07/2023 17:06:16 - visite: 124) »

:: Un detto sulla testa (Pubblicato il 29/06/2023 14:08:57 - visite: 90) »

:: Da che a fondo (Pubblicato il 25/06/2023 12:37:08 - visite: 92) »

:: Un profilo di periferia (Pubblicato il 20/06/2023 11:40:20 - visite: 82) »

:: Di chi per che (Pubblicato il 14/06/2023 12:09:41 - visite: 82) »

:: Quando a pena ci vede (Pubblicato il 30/05/2023 14:53:37 - visite: 89) »

:: Disvelamento della carezza (Pubblicato il 20/05/2023 10:07:40 - visite: 145) »