:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 57 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Wed Feb 14 23:01:23 UTC+0100 2024
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Narciso

di Annalisa Scialpi
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 20/11/2023 18:27:03

Narciso, dove hai perduto

le lacrime?

Il tuo ginocchio è un sasso

nella tua immobilità da dio

e senza dubbio fu l'effetto Pigmalione

a costringermi ad amarti.

 

Ade venne come un granchio

e mi strappò il cuore con le sue micidiali chele,

mentre tu ostentavi la tua armatura fittizia

piantata nell'illusione della gioventù.

 

Oh Narciso!

Girai e rigirai la cenere,

per darti sostanza,

finchè l'amore non bastò a tergerti,

come un bambino

e tuttavia non scomparve la maschera allegra

dietro cui nascondevi la morte.

 

Ti ricordo chino sulla tua ombra

come un soldato decaduto,

eretto solo il tuo palo provvisorio,

che tuttavia non scatenava il giubilo

dei corsari dei sensi,

perchè la paura ti teneva contratto

nelle dimore palustri del tuo spirito raffermo

e ti perdevi i profumi di mirto,

capaci di sciogliere il legamento

alla divina fune d'argento,

per spingerti in un bagno

di splendore e di eternità!

 

Narciso fatto d'acqua,

drammatico come un Cristo

sotto i ponti,

 

Narciso che non fioristi

mai dal fuoco,

e non sapesti il nome

delle ninfe

che raccolsero Amore dai fiumi...

 

Narciso che non sei

e diluisci nel paesaggio mai vissuto

come binario bagnato, dipinto

da un pittore mai nato

 

e tuttavia lasci un'ombra

nel santuario delle mie arterie

che abitasti,

con la tetra follia di un condannato

alle lande glaciali,

che non possiede chiave

per fuggire di là

e muore con i morti della terra

come una macchia nella divinità.

 

Narciso,

che ora sei lì,

affondato in quel lago

che ti chiamò,

ma di cui mai

conoscerai il nome.

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 2 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Annalisa Scialpi, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa può sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

Annalisa Scialpi, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Le nuvole danzano (Pubblicato il 02/03/2024 19:44:37 - visite: 54) »

:: Ponte arcobaleno (Pubblicato il 23/02/2024 14:02:10 - visite: 63) »

:: Mi sono persa (Pubblicato il 22/02/2024 23:14:15 - visite: 63) »

:: La mia casa (Pubblicato il 21/02/2024 21:42:07 - visite: 56) »

:: Ma tu lo stesso, venisti (Pubblicato il 21/02/2024 19:28:52 - visite: 51) »

:: Ho scelto di morire (Pubblicato il 21/02/2024 19:13:12 - visite: 30) »

:: Come astro caduto (Pubblicato il 19/02/2024 22:23:49 - visite: 44) »

:: Per sopravvivermi (Pubblicato il 19/02/2024 21:44:49 - visite: 47) »

:: Stammi dentro (Pubblicato il 18/02/2024 18:05:24 - visite: 64) »

:: Luce antica su Roma (Pubblicato il 18/02/2024 17:41:54 - visite: 37) »