:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore č soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 26 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Sun May 19 04:28:28 UTC+0200 2024
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Barbablų

di Ivan Pozzoni
[ biografia | pagina personale | scrivi all'autore ]


[ Raccogli tutte le poesie dell'autore in una sola pagina ]

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 24/04/2023 00:24:26

Barbablù, azzardo di districarti dall’abbraccio dei tuoi ansiosi vecchi,

straniero, bambino in riva ai mari di terre senza eutanasia,

smarrito, con un bicchiere di birra in mano, occhi rivolti indentro,

rivolti al vuoto, davanti alle vetrine mezzo-borghesi dell’UPIM di Monza,

in una serata d’esultanza nazionale.

 

Smarrito, tra cene da 7000€, serate in discoteche trendy,

ammiccanti modelle slave, farmaci anti-sismici,

andando a troie con sacchetti di monetine trovati nel tesoro

d’un’anima infiammata dal desiderio inconfessato

di serate salamelle, chitarra e vino,

i nostri vent’anni.

 

L’urlo di tristezza schizza dalle feritoie

delle serrande abbassate d’un box saturo d’anidridici,

in cerca d’un dito d’afferrare - che non sia medio-,

con cui vagabondare sulle strade sudice

del far west lombardo, rovesciandosi sulle nostre mani,

intente a costruire un domani ai limiti dell’accettabilità.

 

[Scarti di magazzino, 2013]

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

I testi, le immagini o i video pubblicati in questa pagina, laddove non facciano parte dei contenuti o del layout grafico gestiti direttamente da LaRecherche.it, sono da considerarsi pubblicati direttamente dall'autore Ivan Pozzoni, dunque senza un filtro diretto della Redazione, che comunque esercita un controllo, ma qualcosa puō sfuggire, pertanto, qualora si ravvisassero attribuzioni non corrette di Opere o violazioni del diritto d'autore si invita a contattare direttamente la Redazione a questa e-mail: redazione@larecherche.it, indicando chiaramente la questione e riportando il collegamento a questa medesima pagina. Si ringrazia per la collaborazione.

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di pių vai alla pagina personale dell'autore »]

Ivan Pozzoni, nella sezione Poesia, ha pubblicato anche:

:: Lettera su lettera (Pubblicato il 16/05/2024 04:50:31 - visite: 48) »

:: Bh 464 de (Pubblicato il 16/05/2024 04:40:47 - visite: 24) »

:: Partigiano moderno (Pubblicato il 16/05/2024 04:36:43 - visite: 28) »

:: Dialogo tra azienda e fantasmi (Pubblicato il 15/05/2024 03:55:34 - visite: 36) »

:: Fame di fama (Pubblicato il 15/05/2024 03:52:12 - visite: 65) »

:: Occidente moderno (Lexicool) (Pubblicato il 15/05/2024 03:48:50 - visite: 42) »

:: Picking voice (Pubblicato il 15/05/2024 03:37:19 - visite: 43) »

:: Who is speaking? (Pubblicato il 15/05/2024 03:17:27 - visite: 26) »

:: L’uomo bianco (Grandfather) (Pubblicato il 10/05/2024 03:16:32 - visite: 55) »

:: Non mi ci trovo (Pubblicato il 10/05/2024 03:06:02 - visite: 41) »