Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore è soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia_settimanale
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 334 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Mon Nov 23 02:14:19 UTC+0100 2020
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Figure di prua


Testo proposto da LaRecherche.it

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 22/06/2020 12:00:00

 

Prologo necessario

 

Con la parola devi essere crudele, cinico, maltrattarla.
Non concederle mai la carezza che ti renderà
suo schiavo.


Se l'hai creata empiamente per servirti
che cosa sono ora queste debolezze da eunuco?


Nella mano destra la penna,
nella sinistra la frusta.


Non lasciarle alzare la testa
perché sarai perduto.

 

 

 

Apprendistato


Il cimitero
(allora nell'infanzia nessuno moriva)
era solo l'immagine di alcune donne in nero
colme di calle e gelsomini.


Qualcuno osò parlare di un cimitero di navi
e la curiosità infantile mi portò fino a lì.

 

Per notti intere
mi avvinse il mistero di
dove dimorassero le calle e i gelsomini
offerti dai vivi.

 

 

 

Terraferma


È certo che avanzavi fendendo il mare.


Non hai mai saputo se eri tu a trascinare la nave
o se, come sospetti, ne eri sospinta.


A volte volevi protenderti più del necessario,
ma il carico era pesante.
Altre, volevi ritrarti,
ma lo slancio era troppo forte.


Sulla terraferma è un'altra cosa.
Benché tu non sappia bene cosa.

 

 

 

Carne da cannone

 

Vuoi che la parola non si noti.
Prima uccidi la rima (sonora e visiva)
spari empio contro il ritmo facile,
escludi la complicità della chitarra,
sgozzi ogni parola poetica,
per lasciare spazio solo alla poesia.


L'universo è un caos, non un orologio, dici.


E da molto che è cominciata la tua lunga serie di crimini.


L'assoluzione ti sorprende.


Non si ha conoscenza di siffatti corpi di reato,
ti dicono sfacciati.

 

 

 

Gli affanni del poeta

 

Gli chiesero di elencare, in ordine gerarchico,
le cinque parole più importanti della sua vita.


Compito facile, si disse,
e ne scelse dieci, quasi senza esitare,
ma era impossibile metterle in ordine,
perché ognuna di esse
era, in qualche modo,
incisa nelle pieghe delle altre.

 

Fece una e mille combinazioni,
ma tutte sembravano ricondurre
a una qualche remota e unica parola,

 

che,
com'era da prevedere,
mai sarebbe riuscito a decifrare.

 

 

 

[ da Figure di prua, Juan Octavio Prenz, La nave di Teseo, traduzione di Betina Lilián Prenz ]

 

 


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di più vai alla pagina personale dell'autore »]

La Redazione, nella sezione Poesia_settimanale, ha pubblicato anche:

:: sguardi sul mondo intorno e dentro (Pubblicato il 23/11/2020 12:00:00 - visite: 70) »

:: Vento blu (Pubblicato il 16/11/2020 12:00:00 - visite: 132) »

:: tre poesie (Pubblicato il 09/11/2020 12:00:00 - visite: 126) »

:: due poesie (Pubblicato il 02/11/2020 12:00:00 - visite: 125) »

:: due poesie (Pubblicato il 26/10/2020 12:00:00 - visite: 129) »

:: sa plume rêche (Pubblicato il 19/10/2020 12:00:00 - visite: 159) »

:: Les stupra - Gli stupri (Pubblicato il 12/10/2020 12:00:00 - visite: 145) »

:: Coleoptera (Pubblicato il 28/09/2020 12:00:00 - visite: 208) »

:: Vita meravigliosa (Pubblicato il 14/09/2020 12:00:00 - visite: 287) »

:: In che luce cadranno (Pubblicato il 07/09/2020 12:00:00 - visite: 258) »