:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
🖋 Marcel ritrovato, di Giuliano Gramigna | Nuova edizione Irelfe
con una nota di Ezio Sinigaglia
 

Ogni lettore, quando legge, legge se stesso. L'opera dello scrittore soltanto una specie di strumento ottico che egli offre al lettore per permettergli di discernere quello che, senza libro, non avrebbe forse visto in se stesso. (da "Il tempo ritrovato" - Marcel Proust)

Sei nella sezione Poesia_settimanale
gli ultimi 15 titoli pubblicati in questa sezione
gestisci le tue pubblicazioni »

Pagina aperta 177 volte, esclusa la tua visita
Ultima visita il Wed Dec 6 22:45:41 UTC+0100 2023
Moderatore »
se ti autentichi puoi inserire un segnalibro in questa pagina

Due poesie tratte da Al centro della piena


Testo proposto da LaRecherche.it

« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »




Pubblicato il 18/09/2023 12:00:00

 

SENSAZIONI

 

Può darsi che io sia
torrente che
non gonfia fiumi e mari
o forse un misto
sciapo e sfilaccioso
come d’erba morella…

 

…e può darsi che io sia
una muta concrezione
su questo lembo
di sale e di zabbàre
o ammasso di frammenti
caduti da meteore infocate
e radenti
le immensità più nere

 

Sono di certo
molli sensazioni
strascico di pensieri
prove di smarrimento
quando passione urla
e tutto tace

 

 

DIFFIDA

 

Non toccarmi i silenzi
che continuo a crearmi
col sangue delle attese
e con gli occhi inchiodati
senza sguardo
ai muri della stanza

 

Non turbarmi i silenzi
mentre sto per capire
come tornare al centro delle cose
e non sviarmi le scene
mentre ancora scandaglio
la luna irripetibile di ieri

 

Sono cari silenzi
ambìti e necessari
istanti in cui s’avverano
risolvenze e parole
salvate dallo strepito
della pioggia
che scuote le lamiere

 

[da Al centro della piena, Nicola Romano, Il ramo e la foglia edizioni]

 

Al centro della piena, Nicola Romano, Il ramo e la foglia edizioni


« indietro | stampa | invia ad un amico »
# 0 commenti: Leggi | Commenta » | commenta con il testo a fronte »

 

Di seguito trovi le ultime pubblicazioni dell'autore in questa sezione (max 10)
[se vuoi leggere di pi vai alla pagina personale dell'autore »]

La Redazione, nella sezione Poesia_settimanale, ha pubblicato anche:

:: Il sapore della guerra - The taste of war (Pubblicato il 19/07/2023 14:30:00 - visite: 176) »

:: Il giorno sulla foglia - anticipazione (Pubblicato il 19/06/2023 12:00:00 - visite: 340) »

:: Atlante ornitologico - due poesie (Pubblicato il 29/05/2023 12:00:00 - visite: 298) »

:: Gli ospiti nascosti (Pubblicato il 24/04/2023 12:00:00 - visite: 230) »

:: Gli spostamenti del desiderio (Pubblicato il 03/04/2023 12:00:00 - visite: 241) »

:: Fra le camere (Pubblicato il 09/07/2022 12:00:00 - visite: 329) »

:: Il mondo sul filo (Pubblicato il 27/06/2022 12:00:00 - visite: 348) »

:: Io non posso uscire dal mio pensiero (Pubblicato il 16/05/2022 12:00:00 - visite: 431) »

:: Morte del partigiano (Pubblicato il 25/04/2022 12:00:00 - visite: 398) »

:: Quaderno croato (Pubblicato il 18/04/2022 12:00:00 - visite: 385) »