Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
10 luglio 2020: 149 anni dalla nascita di Marcel Proust
Leggi l'Antologia proustiana 2020: Quarantena a Combray
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo proposto da Alberto Castrini
Hitler

Sei nella sezione Commenti
 

 Giuseppe Paolo Mazzarello - 08/06/2020 22:39:00 [ leggi altri commenti di Giuseppe Paolo Mazzarello » ]

"Hitler fu spietato e inflessibile e sordo a ogni principio di umanità, tuttavia, se egli poté rappresentare lo spirito satanico del male, non è men vero che il nazismo e la nazione lo seguirono nella sua azione, che corrispondeva peraltro ad alcuni tipici e storici atteggiamenti del popolo tedesco."
Da: "Enciclopedia Motta", volume VI, pagine 3134-3135,Federico Motta editore, Milano, 1963.