Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio letterario "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
Una notte magica: Presentazione il 22 settembre 2019
alle ore 17 presso il Villaggio Cultura – Pentatonic
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo proposto da Alfredo Rienzi
LÂ’erba di Stonehenge. 15

Sei nella sezione Commenti
 

 Bruno Di Giuseppe Broccolini - 01/12/2018 14:33:00 [ leggi altri commenti di Bruno Di Giuseppe Broccolini » ]

L’inconscio è ’ dubbia’ certezza, ossimoro ancestrale, che smuove e commuove ogni volta che tange nell’intimo quei pochi o tanti neuroni di cui siamo dotati, anzi loro connessi a ramaglie, valenze adeguate. E’ un continuo fuggire ed andare, andirivieni affascinante per la disperazione e dispersione, dunque costante coazione a ripetere. L’aire umano non può che assecondare codesta liquidità difforme e conforma allo stesso tempo, ché perennemente alla ricerca delle proprie libertà nascoste, e che si tratti di un reale ben definito e non nascosto oltre un murato muro, oppure al di qua della ’ rete che ci stringe’- Montale docet. Si spera, e di molto, d’infrattarsi fra i lucori appena, appena captati, ma che sfuggono con la velocità del lampo appena dopo il massacro. Così il Nostro indica un qualcosa di nuovo per renderci, forse, più distesi e tranquilli al posto di questo nostro tremolio profondo, viscerale e, quasi, senza speranza.