:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio Il Giardino di Babuk - Proust en Italie - VIII edizione 2022
invia la tua opera in concorso (Poesia e Racconto breve)
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Amina Narimi
Nella prima pancia

Sei nella sezione Commenti
 

 Franca Alaimo - 03/03/2014 22:14:00 [ leggi altri commenti di Franca Alaimo » ]

Tutti dentro il Mistero, con tante domande come petali di uno stesso fiore. Tutti come alberi che hanno radici affondate nella terra, rami verso il cielo e le stelle , simili a mani, che indicano l’alto che vorrebbero toccare l’invisibile. Come teneramente Amina decrive in versi suggestivi e resi bellissimi dalla tensione dello Spirito la tensione verso il Tutto e l’Amore che ce ne rende degni!

 amina narimi - 03/03/2014 22:08:00 [ leggi altri commenti di amina narimi » ]

Grazie Giacomo per essere passato da qui lasciando parole belle

e grazie a te Lorenzo ..che ti cibi dei gelsi

Oh Cristina potessi dirti con i colori e con gli odori le emozioni che nascono con le tue parole! dovrei condurti al centro del boscovecchio dove la gazza e i geni cantano

FerdiNando..mi hai donato una poesia che ho trascritto per sempre dentro il libro antico degli orsanti..Grazie

e Grazie Alessandra presenza luminosa di Poesia

 Giacomo Colosio - 03/03/2014 18:35:00 [ leggi altri commenti di Giacomo Colosio » ]

E’ questa una poesia che prima di essere commentata va assimilata...ogni verso, ma anche la singola parola, porta l’emozione ogni volta di fronte ad un nuovo step, un gradino che fa salire verso il cielo, vetta della più alta fantasia. Ciaociao...holahola.

 Lorenzo Mullon - 03/03/2014 00:36:00 [ leggi altri commenti di Lorenzo Mullon » ]

Mi sto già chiudendo in quel bozzolo, ed è tutto un aprirsi

  Cristina Bizzarri - 02/03/2014 23:05:00 [ leggi altri commenti di Cristina Bizzarri » ]

Solo questo: emozione, e come penetrata della speranza che ogni miniminimo
scarto del pensiero, o di un gesto, verso la tenerezza di saperci tuttindistintamente in questo "mistico". Ecco, in te che dici parole che mi fanno tremare di paura e speranza. In te lo trovo. E poi, domani sono nuova come la neve. E ri/comincio.

 Il buin ladrone - 02/03/2014 20:28:00 [ leggi altri commenti di Il buin ladrone » ]

Non saprei dirti perché,
ma ti rivedo nella foto antica
posa di tribale Voce
che si fa canto nomade di un popolo,
partorendo nelle doglie della carne ferita
la sapienza dei tempi.

Ed è come il canto nella quiete
che segue il tumulto del suolo
calpestato dall’affanno della mente
quando segue i miraggi del deserto;

e poi lo sguardo tuo
sul rosso che riveste il corpo
decifrare i segni dentro il sole.

MiaInsuperabilePoetessa

 Alessandra Ponticelli Conti - 02/03/2014 19:20:00 [ leggi altri commenti di Alessandra Ponticelli Conti » ]

MAGNIFICA!