:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
📅 Il Giorno della Memoria #GiornoMemoria
🖋 Premio Il Giardino di Babuk - Proust en Italie - VIII edizione 2022
invia la tua opera in concorso (Poesia e Racconto breve)
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Amina Narimi
Le azzeruole

Sei nella sezione Commenti
 

 Franca Colozzo - 28/01/2019 19:34:00 [ leggi altri commenti di Franca Colozzo » ]

Bella e malinconica è questa tua poesia in cui, accanto all’improvviso arrivo di una persona cara che sembrava fosse morta, si avverte il profumo dei frutti di stagione e degli antichi sapori di una volta, custoditi nella tua memoria legata alla madre Terra.
La lontananza, che sembra emergere dalla tua poesia come distacco, non è mai però così dolorosa se si riesce a comunicare.
La parola scritta che ieri colmava le distanze, oggi è sostituita da cellulari e social. Questi ultimi abbreviano alla velocità della luce le distanze, ma non hanno il romanticismo di una lettera scritta a mano. Un caro saluto, Amina. Buona notte.