:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2021 [Invito a partecipare]
Premio "Il Giardino di Babuk" VII Edizione 2021: le interviste agli autori
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Salvatore Armando Santoro
10 Agosto 1993

Sei nella sezione Commenti
 

 Franca Colozzo - 12/08/2018 09:21:00 [ leggi altri commenti di Franca Colozzo » ]

Salvatore, il link non si può aprire da questa posizione. Lo dovresti copiare su Google e cliccarci sopra. Si apre subito sulla mia poesia. Ma se ti è scomodo, te la riporto di seguito:



http://www.larecherche.it/testo.asp?Id=35176&Tabella=Poesia


SOCIETA’ DEMENTE

Non è il politico l’eroe che prediligo
in questa vana società demente,
ma l’ombra sempre onnipresente
del pover’uom che ognor s’affatica.

Non è il potente né l’aulico magistrato,
cui la vita a piene mani ha dato,
ma il solerte, umile ed ignoto,
che passa la sua vita in mezzo al guado.

In questo mondo ottuso e inconsistente
Mi vien voglia d’urlare a perdifiato
e di lasciare al caso impertinente
di mescolar le carte da esaltato.

Ma più forte di tutto è la passione,
che tien vivo lo spirito guerriero,
che m’attanaglia il cor e mio malgrado
mi spinge ad affrontar ogni tenzone.

Così passo la vita in permanenza
a raccogliere cocci e delusioni,
senza capire, per mio sommo scontento,
l’effimera durata d’ogni azione.

Franca Colozzo

 Salvatore Armando Santoro - 12/08/2018 00:24:00 [ leggi altri commenti di Salvatore Armando Santoro » ]

Grazie Franca per l’indicazione, ma non riesco ad aprire il link da te indicato....
Puoi sempre copiarla ed incollarla su Messanger (o condividerla) su FB.

 Franca Colozzo - 11/08/2018 23:05:00 [ leggi altri commenti di Franca Colozzo » ]

Pare che si siano sporcate sempre di più nel tempo. Proprio vero: al peggio non c’è mai fine!

Una poesia da me scritta proprio in quel periodo:

http://www.larecherche.it/testo.asp?Id=35176&Tabella=Poesia

 Salvatore Armando Santoro - 11/08/2018 13:37:00 [ leggi altri commenti di Salvatore Armando Santoro » ]

25 anni indietro eravamo in pieno temporale che stava sconvolgendo l’Italia con l’azione del pool di "Mani Pulite"!
Poi quelle mani (almeno alcune) si sporcarono anche loro.