:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Annalisa Scialpi
L���incantesimo del castello

Sei nella sezione Commenti
 

 Angelo Naclerio - 27/02/2023 16:19:00 [ leggi altri commenti di Angelo Naclerio » ]

Ciao Annalisa cara, sono finito qui per caso, o forse perch mi sono sempre piaciute le fiabe, storie, penso, per tutte le et. Ambiziosa la tua idea (come spieghi nell’introduzione, la quale mi fa pensare che forse anche tante poesie iniziando dal certe mie meriterebbero una introduzione..) e qui bravamente realizzata: bella! Come carico di bellezza quel ribadire finale che le parole portano musica, musica che nel cuore, che tutto intorno in tutto l’universo.
Buon pomeriggio e buone scritture
PS a proposito di etimologia:
Canto rimanda alla radice sanscrita "Kan" : il respiro vitale "an" che come la luce divina si espande tutto intorno "k" che indica: sospirare, suonare, gioire, cantare.
Ed affine a "Kam" che significa amare, bene, da cui "Kama" cio amore, desiderio: l’unione tra la luce divina "Ka" e la realt finita dell’uomo "M", l’incontro tra infinito e finito", da cui appunto: K-amare.
Non a caso mi vien da pensare nella tua fiaba sono protagonisti il cielo- la stella e la terra-il castello.. ma forse tutto questo solo il mio troppo fantasticare. Ciao