:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
“Tre monologhi. Penna, Morante, Wilcock”, di Elio Pecora [collana Racconti (Teatro)]
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Gianfranco Aurilio
Il tramonto della vita

Sei nella sezione Commenti
 

 Gianfranco Aurilio - 11/06/2017 19:21:00 [ leggi altri commenti di Gianfranco Aurilio » ]

Queste sono esattamente le sensazioni che ho provato quando, per scrivere la poesia, ho immaginato di essere una persona che ha appena intrapreso il sentiero della vecchiaia. Nella poesia ho lasciato il dubbio dell’esistenza ultraterrena, per dare a tutti, com’è mio solito, la possibilità di identificarsi con il protagonista della poesia. Personalmente, invece, sono convinto che questo "oltre" esista, e qui sarei tentato a usare l’indicativo. Grazie, Nando, per il commento bello e profondo.

 Nando - 11/06/2017 09:00:00 [ leggi altri commenti di Nando » ]

Ha un senso di completezza e di venature orientaleggianti, con quella suggestione di un immaginario guerriero, un tempo vigoroso e impavido, ora sfidante perdente della vecchiaia cui tuttavia non s’arrende, cercando nelle "posizioni del combattente" le risorse interiori per non disperare, ma attraversare il "nemico" e raggiungere l’Oltre. Ritorna invece nell’Occidente di oggi questo concetto che solo l’età forte dia un senso alla vita, perciò perduta la giovinezza non c’è altro che dia gusto e senso al vivere e, come una principessa abbandonata il giorno delle nozze, si rimane sconsolati a rimpiangere ciò che mai tornerà più.
Ecco, due anime in questo testo, un incontro quasi di due visioni del mondo; un testo comunque che, a mio parere, è ben compiuto.