Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2020: Quarantena a Combray [invito a partecipare]
LaRecherche.it sostiene "la via immortale", da un’idea di Lello Agretti
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VI Edizione 2020
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di alessandro venuto
Eros e Thanatos

Sei nella sezione Commenti
 

 alessandro venuto - 26/03/2020 22:11:00 [ leggi altri commenti di alessandro venuto » ]

Un ringraziamento a Graced, Eros scalda dove Thanatos soffia più forte.

 Graced - 26/03/2020 18:23:00 [ leggi altri commenti di Graced » ]

Al di là delle paure e degli affanni che, spesso, la vita ci mette davanti, tanto da volerci annientare, la pulsione di vita con tutto ciò che comporta, rimane sempre viva e prorompente. Un saluto!

 alessandro venuto - 26/03/2020 12:03:00 [ leggi altri commenti di alessandro venuto » ]

Commento come sempre apprezzato nella sua puntualità. In questi tempi dove Thanatos soffia forte sugli uomini Eros vola più forte che mai e casa è sempre un rifugio avito. Alla prossima!

 Arcangelo Galante - 26/03/2020 11:32:00 [ leggi altri commenti di Arcangelo Galante » ]

Al di là del principio di piacere, inerente l’amore, l’opera dell’autore m’appare come un’idilliaca espressione lirica, nella quale i temi dell’Eros e del Thanatos, ovvero, rispettivamente, la pulsione di vita e la pulsione di morte, si contrappongono con evidenza, al fine di sottolineare le differenziazioni scaturite dalla “natura” di entrambi i principi.
Cosicché, la lettura potrebbe ben prestarsi alla lotta della sopravvivenza umana, protagonista proprio nello spinoso momento odierno.
Anche Sigmund Freud affrontò il tema delle innate pulsioni umane, stimolanti i relativi comportamenti dell’essere, specie in peculiari circostanze di vita e storiche.
Detto questo, la lirica è suadente e colma di una letteraria magnificenza, da cogliere nello splendore d’una semplicità che ne veicola il messaggio, con docile chiarezza.
Ancora una volta, intelligentemente usate le associazioni delle divinità greche (Eros e Thanatos) come esempio calzante di fruttuose riflessioni.
Cordialmente, saluto!