:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021: classifica
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di guido brunetti
Il rapporto tra scienza e Dio

Sei nella sezione Commenti
 

 Gaetano Lo Castro - 24/11/2020 22:37:00 [ leggi altri commenti di Gaetano Lo Castro » ]

Il rapporto fra scienza e religione mi ha sempre appassionato.
Mi sembra evidente il fatto che la scienza non possa dimostrare l’inesistenza di Dio. E questa indimostrabilità scientifica già di per sé dovrebbe far riflettere.
Invece sul fatto che la scienza non possa dimostrare l’esistenza del trascendente, credo che ci sarebbe molto da dire. Ci sono tanti studi scientifici che danno perlomeno da pensare. Ecco alcuni esempi: gli studi di diversi medici sulle cosiddette esperienze di pre-morte; le molte guarigioni miracolose (per esempio quelle di Lourdes), ben documentate e scientificamente inspiegabili; le analisi effettuate sul manto recante l’immagine della Madonna di Guadalupe; i vari studi sulla sindone di Torino.
E tanto altro ancora.