Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
10 luglio 2020: 149 anni dalla nascita di Marcel Proust
Leggi l'Antologia proustiana 2020: Quarantena a Combray
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Antonio Aiello
I piccioni

Sei nella sezione Commenti
 

 Arcangelo Galante - 12/06/2020 08:28:00 [ leggi altri commenti di Arcangelo Galante » ]

Lo trovo davvero uno spassoso pensiero, quello comunicato, mediante la pubblicazione.
L’autore ben associa l’atteggiamento degli impiccioni con l’idea dei piccioni che, spesso, possono realmente trovarsi ovunque.
E malgrado l’immagine rappresentata mi abbia fatto sorridere, debbo necessariamente aggiungere che, dall’interpretazione della frase scritta, emerge comunque un fondo di verità.
Una riflessione simpaticamente congegnata!