:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2021 [Invito a partecipare]
Premio "Il Giardino di Babuk" VII Edizione 2021: intervista a Davide Savorelli
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di cristina bizzarri
Il Riparo - seconda versione

Sei nella sezione Commenti
 

 Silvia De Angelis - 04/05/2012 22:29:00 [ leggi altri commenti di Silvia De Angelis » ]

Incredibile eleganza di linguaggio, in questa tua, ma soprattutto il saper accentuare la forza di uno stato d’animo particolare...
E’ molto bello leggerti

 Leonora Lusin - 04/05/2012 20:46:00 [ leggi altri commenti di Leonora Lusin » ]

Hanno una particolare dolcezzaa questi tuoi versi e baratri improvvisi di profondita.P.S. La polemica mi ha molto divertito: adoro i commenti di Nando e le viscerali reazioni femminili in cui m’identifico. Ricordo quello che dice Loredana, questo sito e’ un laboratorio...forse non una distilleria. Mi scuso per le imperfezioni: sto scrivendo con l’i pad.

 Cristina Bizzarri - 04/05/2012 18:33:00 [ leggi altri commenti di Cristina Bizzarri » ]

Grazie Nando, mi aveva fatto molto arrabbiare Piero con il suo modo da Catone il Censore, anche se nello stesso tempo ho riflettuto su quanto ha scritto e sono andata a leggermelo. (vedi quello che ho scritto se ti va). Sono un tipo calmo, ma devo dire quello che penso se no sto male, e prendo gli altri sul serio, sempre. Non credo che i modi sgarbati o sarcastici siano un segno di particolare sapienza. Proprio no. Ciò non toglie che le cose che dice Piero sono secondo me fondamentalmente intelligenti e incisive. Sono curiosa di quello che ci farà ancora leggere. E poi scaldarsi un po’ fa bene alle coronarie. (lui non ne ha bisogno perché è giovane, io sì).

 Cristina Bizzarri - 04/05/2012 17:24:00 [ leggi altri commenti di Cristina Bizzarri » ]

ok riscrivo!

 Leonora Lusin - 04/05/2012 17:21:00 [ leggi altri commenti di Leonora Lusin » ]

Che strana questa poesia. Sintassi assai complessa, di quelle che avrebbe fatto penare in una traduzione dal latino. Sento sete di virgole.

 Ferdinando Battaglia - 04/05/2012 17:01:00 [ leggi altri commenti di Ferdinando Battaglia » ]

Io che sono di formazione ignorante, non saprei dire sulla poesia quanto affermano altri commentatori; però penso che oggi vivamo in un mondo diverso dal passato, dove tutto era più lento, tutto durava piuù a lungo; e in una società meno democratica delle nostre. Non voglio dilungarmi, poi tutto è sempre perfettibile, ma io mi nutro di questa abbondanza di testi, non avrei facile e gratuite alternative per recuperare un po’ di cultura. Che cosa offro io a Cristina e agli altri poeti? Nulla. Ma da loro io imparo, nozioni e concetti, idee e tecniche di composizione e, soprattutto, la poissibilità di comunicare sull’oggetto amato: la letteratura. Anche dai testi meno riusciti apprendo, soprattutto quando commentati da sinceri e autorevoli commentatori, una per tutte è Franca Alaimo. Perché come sapete, la cultura ha un prezzo, per questo nella storia degli uomini le classi meno abbienti hanno patito la propria ignoranza e hanno dovuto "strappare al deserto" quel pò di sapere utile all’emancipazione sociale ma, fondamentalmente, umana. Ben vengano allora siti come "LaRecherche", che gratuitamente offrono un servizio, andrebbe riconosciuto ai fondatori e redattori, il valore sociale del loro esserci. D’altronde non penso che l’editoria tradizionale, più selettiva, garantisca sulla qualità della produzione. Quindi grazie a tutti voi vhe pubblicate, eccedendo o non eccedendo, migliori o peggiori, mi offrite uno spazio nutriente, una socialità arricchente e, ancor di più, magari venata a volte anche di un po’ di vanità - umanissima, la testimonianza di mettersi in gioco, esponendosi alle critiche, sempre legittime e accolte se sincere e competenti. Infine, posso reputare pessima una poesia, ma darei la mia pagina bianca perché tu la possa scrivere e pubblicare, senza pretese di santificazione e con la libertà del lettore d’ignorarla.
Scusami prof. se mi sono dilungato, avevo iniziato il commento prima che tu pubblicassi il tuo, ma amore paterno ha "dovuto" cedere nel frattempo, e per un pò’, il pc ai figli.
Con stima

 cristina bizzarri - 04/05/2012 16:52:00 [ leggi altri commenti di cristina bizzarri » ]

Beh, devo essere sincera: ho continuato a leggere fino adesso altre cose di Piero e mi devo contaddire. Ci sono cose davvero belle. Ciao a tutti. Dubito - soprattutto di me stessa - quindi sono...

 cristina bizzarri - 04/05/2012 16:27:00 [ leggi altri commenti di cristina bizzarri » ]

Piero, ti ringrazio del commento. La tua voce suona come quella di un profeta, ma non mi sembri tale, e sai perché? Sono andat a leggere le tue poesie e non ci trovo molto a cui attingere. Detto questo: hai ragione nel dire che bisogna tagliare e poi trasformare, e io certo non mi ritengo brava nel farlo, anche se alcune mie cose mi piacciono. Quel tuo "toglierti e levarti", poi, come se fossi una cartina al tornasole, mi infastidisce perché mi fa pensare al bambino "perverso polimorfo" che c’è in tutti noi. Quindi: datte ’na regolata perché non sei dio sceso in terra. Se vuoi commentare e criticare sei il benvenuto, umano tra gli umni, sfigato tra gli sfigati, nobile tra i nobili.La cacca la faccimo tutti e puzza, pensieri belli ne abbiamo tutti e profumano.Aiutiamoci dunque. Ma se devi fare il primino della classe, per quanto mi riguarda: togliti dai miei piedi.

 cristina bizzarri - 04/05/2012 16:02:00 [ leggi altri commenti di cristina bizzarri » ]

Grazie a tutte! A Loredana: sai, l’ho pensato anch’io e non so come fare! Ma voglio assolutamente rivederla e renderla più scorrevole, mi sembra ne valga la pena.

 Loredana Savelli - 04/05/2012 15:53:00 [ leggi altri commenti di Loredana Savelli » ]

Leggendola lentamente ho apprezzato il ritmo interno dei versi, che forse avrei preferito accorciati con "a capo" più frequenti. Grande musica, grande profondità di pensiero, grande delicatezza e un fondo di irriducibiità come colgo dai versi "avendo compiuto
il miracolo dell’acqua che non può arrendersi al vino" e "fingendoti nuova con chi ti credeva o sperava perduta".

Gran bella prova. Ciao Cristina

 Cristiana Fischer - 04/05/2012 14:45:00 [ leggi altri commenti di Cristiana Fischer » ]

E’ il tuo coraggio di non arrenderti al vino venuto dal sole, di tenere per mano la promessa vacillante, di vestirti di verde corteccia e di fingerti nuova... Ciao Cristina!

 Fiammetta Lucattini - 04/05/2012 09:17:00 [ leggi altri commenti di Fiammetta Lucattini » ]

Raffinatissima.

 Carla de Falco - 04/05/2012 09:14:00 [ leggi altri commenti di Carla de Falco » ]

sei tu fatta silvana, ma anche divina.
c’è più d’un’eco mistica in questa tua.
come sempre... bella.

ps: passaggio sublime, per me
riprendi all’indietro il cammino senza appoggiarti
alle sponde cedute all’antico dolore,alla rabbia dei giorni -
tenendo per mano vacillando la promessa del mattino