Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di cristina bizzarri
Dolcemente sciogli

Sei nella sezione Commenti
 

 Cristina Bizzarri - 31/12/2012 16:06:00 [ leggi altri commenti di Cristina Bizzarri » ]

Luciana, sono davvero felice che questo testo - da me molto sentito - ti sia piaciuto. Farò del mio meglio entro le mie possibilità! A te un grandissimo e affettuoso buon - quasi - 2013 ...
:-))

 Luciana Riommi Baldaccini - 31/12/2012 15:28:00 [ leggi altri commenti di Luciana Riommi Baldaccini » ]

Cristina cara, un altro testo di grandissimo valore umano, simbolico, poetico... Che cosa augurarti per il nuovo anno? Che il tuo percorso prosegua nella direzione che tu desideri.
Con tanto affetto ti abbraccio :-)

 Cristina Bizzarri - 30/12/2012 23:21:00 [ leggi altri commenti di Cristina Bizzarri » ]

Auguri Amina. Il tuo commento è una poesia intrisa del tuo intenso profumo!

 Amina Narimi - 30/12/2012 23:14:00 [ leggi altri commenti di Amina Narimi » ]

offerta apparente d’acqua la tua poesia che tracima sempre in dono..un ponte "trasparente" nella notte che mi ha fatto camminare fino alle fette di poco pane cariche di doni,come Gloria mani.festa nel buio che dì_vide
Grazie Cristina ed auguri da premereIlCuore supino al nuovo anno che s’innalza

 Cristina Bizzarri - 30/12/2012 23:11:00 [ leggi altri commenti di Cristina Bizzarri » ]

Emilio: sei quasi paterno verso di me e questo mi fa un piacere immenso, tanto più che cronologicamente potrei esserti madre! Ma è questo il fascino di scrivere alla Recherche: spariscono le barriere temporali. Farò del mio meglio per seguire il tuo consiglio daddy, cercherò di essere meno gloomy! :-)
Franca: sei entrata tra le mie righe con la tua sensibilità armoniosa e hai messo ordine anche dove non ce n"era. Ma hai ragione: sulla linea di confine tra realtà e immaginazione corre la visione di un possibile che a noi non mi sembra sia dato sperare. È una luce inimmaginabile, e mi chiedo se mai potremo viverla in una dimensione diversa da quella mortale. Se mai ci sentiremo uniti, completi. È una domanda megagalattica a cui ognuno cerca di rispondere, e non credo ci siano due risposte - o non risposte - identiche! Auguri Franca!

 Franca Alaimo - 30/12/2012 22:30:00 [ leggi altri commenti di Franca Alaimo » ]

Un’accensione dell’immaginazione durante l’attesa che il desiderio si compia, mentre scende la sera e sorge la luna gravida di sogno.
Il ponte sembra annunciare l’arrivo, ma la distanza c’è, ancora.
Un testo che sembra toccare quello spazio mentale che sta fra realtà e sogno, tra terreno e celestiale, tra umano e divino. Perché nel sottofondo c’è quell’attesa del miracolo che è propria di questo mese. Magari ci si chiede dov’è la gloria tanto attesa, e, nel frattempo, si architettano proiezioni mentali tenere che non facciano male a tutti noi: i pellegrini dell’esistenza.
Com’è suggestiva questa poesia e quanto tenera, così come altri l’hanno, a ragione, definita,
UN caro augurio, Cris!

 Emilio Capaccio - 30/12/2012 22:17:00 [ leggi altri commenti di Emilio Capaccio » ]

Te l’ho già detto altrove Cristina, quando scrivi così (evocativa, complessa nelle tue mefatore ed immagini che descrivi, piena di sensi e di allusioni) mi piaci moltissimo. Ho apprezzato molto questa tua e Domenico ha ragione, quei versi sono di una dolcezza sconfinata. Non voglio che ti incupisca, vorrei sempre che ti scrivessi di bagliori e profondità, vorrei che tu diventassi la poetessa della "luce".

 Cristina Bizzarri - 30/12/2012 19:40:00 [ leggi altri commenti di Cristina Bizzarri » ]

A volte le immagini che si fantasticano sembrano più vere di quelle "vere"! E questa mi ha fatto provare tanta dolcezza, come tu hai scritto.

Ciao Domenico!

 Domenico Morana - 30/12/2012 19:28:00 [ leggi altri commenti di Domenico Morana » ]

"sole dorato già proteso in spiga
a immergersi nel ventre della luna."
Quanta dolcezza, Cristina!