Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di cristina bizzarri
Voce nascosta e canto

Sei nella sezione Commenti
 

  Cristina Bizzarri - 12/03/2013 21:35:00 [ leggi altri commenti di Cristina Bizzarri » ]

Grazie dei vostri commenti Leonora, Valentina.
Grazie Roberto, è proprio quello che ho cercato di fare: dare una veste - come una nenia e un canto, sì è vero - a un sentimento che altrimenti resterebbe muto. E qui, forse davvero solo qui con voi, gli ho dato voce. Perciò ancora grazie.




 Valentina Rosafio - 12/03/2013 19:19:00 [ leggi altri commenti di Valentina Rosafio » ]

bellissima.

 Roberto Perrino - 12/03/2013 19:16:00 [ leggi altri commenti di Roberto Perrino » ]

Una litania o una nenia, un mistero scandito con doloroso cantare.

 Leonora Lusin - 12/03/2013 13:46:00 [ leggi altri commenti di Leonora Lusin » ]

Resto attonita in ascolto e non riesco a spiccicare parola. Un abbraccio.

 Cristina Bizzarri - 11/03/2013 22:28:00 [ leggi altri commenti di Cristina Bizzarri » ]

Grazie Amina, dai soffio e vita alle mie parole.

 amina.narimi - 11/03/2013 22:16:00 [ leggi altri commenti di amina.narimi » ]

Porta di Aurore la Tua Poesia.
Le mie parole giungono sulla carta deformate,come avessero troppa aria nei polmoni risalendo a quella cima dove l’aria è rarefatta
l’emozione, invece è tersa come fosse allenata a quel dolore
che solo il dire svuota nell’esercizio avvicinando menti che si riempono nei nomi di quei figli sullo stesso scoglio che condividiamo
Sei tutti i corpi Cristina

  Cristina Bizzarri - 11/03/2013 20:42:00 [ leggi altri commenti di Cristina Bizzarri » ]

Cara Loredana, bello e affettuoso quello che dici: tra il sentire e il dire c’è sempre almeno un passaggio, che stempera e, in fondo, "falsifica" l’emozione e il sentimento originari. Ma credo sia necessario, prima o poi, dire. È costruire un
argine ulteriore contro lo straripamento del sentire. E si resta uniti a se stessi.
Grazie della tua lettura.
:-)



  Cristina Bizzarri - 11/03/2013 19:40:00 [ leggi altri commenti di Cristina Bizzarri » ]

Cristiana, Luciana,Silvia: dare voce ai sentimenti, anche al dolore come in questo
caso, aiuta a convivere con questa parte e ad arginarla. Le parole accolgono. Un abbraccio.

 Loredana Savelli - 11/03/2013 19:38:00 [ leggi altri commenti di Loredana Savelli » ]

Queste poesie sono dure da leggere, ma, pure come acqua sorgiva, dissetano!

 Silvia De Angelis - 11/03/2013 19:20:00 [ leggi altri commenti di Silvia De Angelis » ]

Credo che non esistano parole capaci di donare anche un lieve sollievo...
Un abbraccio forte Cristina

 Luciana Riommi Baldaccini - 11/03/2013 18:58:00 [ leggi altri commenti di Luciana Riommi Baldaccini » ]

Solo un abbraccio, Cristina cara.

 Cristiana Fischer - 11/03/2013 17:08:00 [ leggi altri commenti di Cristiana Fischer » ]

terribile, Cristina. vorrei poterti consolare ma non è possibile