:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2021 [Invito a partecipare]
Premio "Il Giardino di Babuk" VII Edizione 2021: intervista a Davide Savorelli
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di cristina bizzarri
Se tutto è niente la panna

Sei nella sezione Commenti
 

 Leonora Lusin - 15/09/2013 22:51:00 [ leggi altri commenti di Leonora Lusin » ]

La dea della vita in persona parla in questa tua bellissima poesia, trionfo del femminile.

 amina narimi - 15/09/2013 02:27:00 [ leggi altri commenti di amina narimi » ]

si è fatto un dito a neve di quella panna che hai montato fino all’orlo della notte in cui ti leggo Grazie Cristina

  Cristina Bizzarri - 13/09/2013 19:16:00 [ leggi altri commenti di Cristina Bizzarri » ]

Giorgio: grazie, sono felice, sul treno di panna, di essere riuscita a essere leggera in una giornata in cui ho letto qui nel sito poesie così belle che la mia leggerezza è, anche, gratitudine per le vostre letture ...

  Cristina Bizzarri - 13/09/2013 18:54:00 [ leggi altri commenti di Cristina Bizzarri » ]

Emilio, Lorenzo, Amina, mareaperto: io in realtà scrivo per leggere i vs commenti, che sono sensazionali. Li raccoglierò in un libro, li pubblicherò, farò tanti soldi, non andrò più a scuola, passerò la restante vita in treni feromonici di panna che invidiano la pena a leggere con voi Verlaine e altro, mentre la luna conversa con noi sul pelo d’acqua, e l’anima è amina che si sparge su tutto e ogni tanto si scende, si entra nel mare, ci si magnetizza e il viaggio riprende. E la panna :) non va mai via.
Grazie delle vostre letture meravigliose.

 Giorgio Cornelio - 13/09/2013 18:52:00 [ leggi altri commenti di Giorgio Cornelio » ]

Che leggerezza...versi che- generati dai flutti- aspirano all’aere.

Giorgio

 mareaperto - 13/09/2013 17:11:00 [ leggi altri commenti di mareaperto » ]

Mi piace questa femminilità incontrovertibile che si cela nella trama. Se davvero il feromone fosse un treno, avremmo convogli sacri per ogni luna che giochi col senso, e se ne liberi. Le parole, ah!, le parole...
Brava, che più sottile non si può, credo.

 amina narimi - 13/09/2013 16:56:00 [ leggi altri commenti di amina narimi » ]

è fertile, immensa, un’anima sempre quando trattiene nel grembo le impronte
a far dolce,nel segreto più dolce, la panna del mare.

Così la leggo..mentre ti abbraccio

 Lorenzo Mullon - 13/09/2013 14:19:00 [ leggi altri commenti di Lorenzo Mullon » ]

Già la panna è un miracolo, sia quella del latte, sia quella del mare, dove tutto il nostro niente trova una leggerezza mai provata, completamente fuori dal tempo.

 Emilio Capaccio - 13/09/2013 13:20:00 [ leggi altri commenti di Emilio Capaccio » ]

Una chiusa strepitosa, signora Verlaine! Poche righe per dire di vastità o intimistiche impressioni lattescenti.