:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di cristina bizzarri
Macadam

Sei nella sezione Commenti
 

  Cristina Bizzarri - 29/06/2015 08:59:00 [ leggi altri commenti di Cristina Bizzarri » ]

Yes, on the road. Come tu vedi in questo mio testo Nando, parto da uno spunto - una rifrangenza, un incrocio al passaggio veloce - per tentare di cogliere un fermo immagine che sia senso non relativo e, anche, un placarsi del pensiero con il suo andamento frammentario, oscillante.

 Nando - 29/06/2015 08:12:00 [ leggi altri commenti di Nando » ]

La tua bellezza poetica, se mi. è permesso dirla, è nella ritualità celebrativa esistenziale: lo stupore dell’udire il respiro, del vedere la luce e vederne i colori, ascoltare il rumore o il sublime dei suoni, il toccare la carne al reale, la decadrnza antropologica del macadam...
Non direi on the road per il tema, ma per il tipico atteggiamento interiore di chi non è mai sazio di cercare sensi nell’esuberanza dei sensi; sapendo che un "Dio che è morto", potrebbe ancora sorprenderci agli incroci di asfalto.
Una poesia che devo ancora comprendere con la testa (secondaria esperienza) ma che ho già vissuto percorrendola "sulla strada".
Prof., sei un tesoro...

 Franco Bonvini - 28/06/2015 22:20:00 [ leggi altri commenti di Franco Bonvini » ]

Andare..
mi ricorda Easy rider, viaggi nel viaggio

 cristiana fischer - 28/06/2015 21:45:00 [ leggi altri commenti di cristiana fischer » ]

on the road, oppure homo viator (diletto J. Duns Scoto)