:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
📅 Il Giorno della Memoria #GiornoMemoria
🖋 Premio Il Giardino di Babuk - Proust en Italie - VIII edizione 2022
invia la tua opera in concorso (Poesia e Racconto breve)
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di cristina bizzarri
Forse un sentire scrupoloso

Sei nella sezione Commenti
 

 Piera Colombera - 20/05/2021 18:04:00 [ leggi altri commenti di Piera Colombera » ]

Aaah, grazie Cristina. Bella poesia, di gran respiro con quelle catenelle di parole spezzate e i muri delle case che accettano il destino, che rimangono immobili ad aspettare. Fotografia di un triste interno verso l’esterno che aiuta.

 Luciano Rossi - 14/05/2021 22:25:00 [ leggi altri commenti di Luciano Rossi » ]

i muri delle case - / accettano la luce, il suo mutare. /
Rimangono quieti -

Bella immagine, un suggerimento. Lo ricorderò. Belli i tuoi versi.

PS. Severino lo abbiamo in comune. Per dirne una.

 cristina bizzarri - 27/02/2021 10:22:00 [ leggi altri commenti di cristina bizzarri » ]

"Spesso mi capita di rivestire di luce solare la pelle ed i pensieri", sì cara Franca, e rigenerare le nostre cellule. Sarà solo una metafora, ma a me sembra che accada davvero. In fondo siamo tutti, tutte e tutto creature, e vibriamo con il tutto. Il resto è mistero grande. Un abbraccio.

 Franca Colozzo - 26/02/2021 23:21:00 [ leggi altri commenti di Franca Colozzo » ]

"Fratelli muti a invocare" come noi mortali in quest’immobilismo che sa d’aer muto nei silenzi che si rincorrono, in alternanze di moti e di arresti improvvisi, oggi che non ci resta altro che soffermarci a ricordare.
Cosa dirti, Cristina? Questo dipinto mi rinvia ad un tempo perduto, come l’anno che è scivolato via. Spesso mi capita di rivestire di luce solare la pelle ed i pensieri, affacciata alla finestra immaginaria di un mondo mai prima conosciuto.
Un solare abbraccio.

 cristina bizzarri - 20/02/2021 17:05:00 [ leggi altri commenti di cristina bizzarri » ]

Grazie e ancora grazie Giovanni

 Giovanni Rossato - 20/02/2021 16:34:00 [ leggi altri commenti di Giovanni Rossato » ]

Bellissima, quel sapere condiviso di Hopper: la luce su di un muro e quel deserto, quel silenzio...
Vale la pena leggerti.
Grazie

 cristina bizzarri - 19/02/2021 15:42:00 [ leggi altri commenti di cristina bizzarri » ]

Grazie Alessandra, mi è prezioso e caro il tuo apprezzamento perchê mi parla di un sentire condiviso.

 Alessandra Ponticelli Conti - 19/02/2021 15:01:00 [ leggi altri commenti di Alessandra Ponticelli Conti » ]

Che meraviglia!
(Non aggiungo altro per paura di sciuparla)
Un caro abbraccio
Alessandra