:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
🖋 Premio Il Giardino di Babuk - Proust en Italie - VIII edizione 2022
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Danilo Mar
Quando il corpo divorzia dal cervello

Sei nella sezione Commenti
 

 Censa Cucco - 28/11/2011 16:56:00 [ leggi altri commenti di Censa Cucco » ]

il cervello lucido e la mente presente, ma il corpo... meno male che c’ lei, un amore vicino... spero di avere la tua fortuna nella vecchiaia che si avvicina, di non rimanere sola. Commovente poesia. un saluto censa cucco

 giuliano - 27/11/2011 23:53:00 [ leggi altri commenti di giuliano » ]

Bellissima. Mi ha ricordato gli ultimi anni di vita di mio padre, il corpo paralizzato e la mente lucida... Grazie.

 Lino - 27/11/2011 20:48:00 [ leggi altri commenti di Lino » ]

"quando pi che lucida/ la mente che rincorre/ricordi ormai lontani".
La tua una mente lucidissima, caro Danilo, che segue perfettamente eventi vicini e lontani.
Non sapevo che frequentavi l’ottimo ambiente letterario di LaRecherche. Un affettuoso saluto, a vederci di persona a Napoli nell’incontro di Marzo.

 Loredana Savelli - 27/11/2011 19:37:00 [ leggi altri commenti di Loredana Savelli » ]

E’ un tema molto toccante, questo. E infatti mi ha toccato.
Ciao