:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Lorena Turri
La Felicit��

Sei nella sezione Commenti
 

 Michela Duce Castellazzo - 30/04/2011 16:56:00 [ leggi altri commenti di Michela Duce Castellazzo » ]

gradevolissimo il ritmo e la leggerezza... Viene proprio voglia di saltar fuori oltre quella finestra nonostante la maestra!
Complimenti Lorena!

 Meth Sambiase - 28/04/2011 21:53:00 [ leggi altri commenti di Meth Sambiase » ]

e la luna una palla di pelle e la felicit una filastrocca. Sensazionale come pensiero, da rimarcare con un evidenziatore selenico.

 Nando - 28/04/2011 19:52:00 [ leggi altri commenti di Nando » ]

"Adesso sono cresciuta/e soprattutto invecchiata/a guardare sdraiata/
come niente concluso/e come tutto ancora sospeso": intanto quetsa direi la tua ricchezza, non aver ancora scoperto il "volto che ha"; e non perch tu non l’abbia mai incontrata, la felicit, ma perch lei capricciosa, cambia continuamente le sue sembianza: a volte ha i tratti dello stupore infantile, altre dei primi amori adolescenziali, altre ancora della maturit...Eppoi non si mai sazi di felicit, per cui felici ripetiamo: "niente concluso, tutto ancora sospeso".
"E la si pu vedere - signora maestra -/solo saltando da quella finestra". E a questo punto mi andato il pensiero ai koan dello Zen...

Scusami per le troppe parole.
Ciao Lorena