:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Giulia Bellucci
Il seme della libert��

Sei nella sezione Commenti
 

 Giulia Bellucci - 12/10/2019 14:43:00 [ leggi altri commenti di Giulia Bellucci » ]

Grazie di cuore a voi tutti: Graced, Salvatore, Klara, Giovanni e Franca, per avermi dedicato la vostra attenzione leggendo i miei umili versi. A voi un felice fine settimana. Mi far perdonare cercando di essere pi presente sul sito.

 Franca Colozzo - 12/10/2019 [ leggi altri commenti di Franca Colozzo » ]

Come sarebbe bello il mondo se questo seme della libert germogliasse veramente! Grazie Giulia del tuo ritorno dal tempo dei silenzi a quello delle attese. Un abbraccio affettuoso.

 Giovanni Rossato - 11/10/2019 15:03:00 [ leggi altri commenti di Giovanni Rossato » ]

Una poesia necessaria.
Grazie

 Klara Rubino - 11/10/2019 08:56:00 [ leggi altri commenti di Klara Rubino » ]

Verit imbrigliate

 Klara Rubino - 11/10/2019 08:55:00 [ leggi altri commenti di Klara Rubino » ]

spalancher uno spiraglio
verit imbrigliare nella nebbia

Bellissimi versi che includono implicitamente la presenza partecipativa del lettore.
La poesia relazione, intima.

Grazie di essere tornata a farti sentire, si sentiva la tua mancanza!

 Salvatore Pizzo - 11/10/2019 01:52:00 [ leggi altri commenti di Salvatore Pizzo » ]

Bella, di una musicalit che allevia il cuore, rincorrendone, di verso in verso, la liberazione di un aquilone...Di come una"piccola"poesia possa arrivare a squillare alta in cielo...
Un caro saluto

 Graced - 10/10/2019 12:53:00 [ leggi altri commenti di Graced » ]

La poesia pu tutto, serve da denuncia per sollevare le coscienze sulle cose che hanno potere di distruggere, disgregare e dissacrare ci che lede il patrimonio di tutta l’umanita, come da anni avviene, senza che si ricorra a rimedi a o si intenda essere pi ecologici riguardo a Madre Terra. La tua lirica un atto veemente di denuncia verso questi soprusi che l’uomo sta perppetrando verso se stesso e tutta l’manit. Grazie Giulia, un caro saluto!