:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2021 [Invito a partecipare]
Premio "Il Giardino di Babuk" VII Edizione 2021: intervista a Davide Savorelli
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Graced
La magia delle maree

Sei nella sezione Commenti
 

 Franca Colozzo - 06/01/2021 23:51:00 [ leggi altri commenti di Franca Colozzo » ]

Cara Graced, io mi sento più in colpa di te. Non trovo più niente, non riesco a commentare più come prima e sto sempre a lavorare! Come periodo pensionistico, non mi è andata male: lavoro più di prima!
Cosa mi è successo? Chiedo venia a tutti se non sono presente come in passato: sto rincorrendo il tempo!

 Graced - 04/01/2021 20:13:00 [ leggi altri commenti di Graced » ]

Ti ringrazio sentitamente Franca per i tuoi commenti, mi scuso per il ritardo che ho dato alla risposta, ma sono stata impegnata ed ho avuto poco tempo per il PC. Spero che anche per te questo 2021 sia foriero di belle cose, in primis che questo maledetto virus scompaia per lasciarci vivere sereni. T’invio un caro saluto affettuoso, Grazia.

 Franca Colozzo - 01/01/2021 17:08:00 [ leggi altri commenti di Franca Colozzo » ]

Cara Graced, nell’augurarti un felice 2021, con l’auspicio che sia diverso dal 2020, mi dolgo dell’assenza motivata da ragioni di famiglia.
Ho per fortuna qui da me la mia primogenita e famiglia, miracolosamente venuti prima della nuova chiusura delle regioni.
La tua poesia mi ricorda i marosi che hanno infuriato selvaggiamente sulle nostre coste, spazzando via ogni granello di sabbia, residuo di passate stagioni. Possa, dunque, la brezza marina rinnovare sogni latenti nel grembo di un inverno di prolungata noia. Auspico una rinnovata primavera che spero sia, di quest’anno incipiente, ambasciatrice di pace e d’amore.