:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2021 [Invito a partecipare]
Premio "Il Giardino di Babuk" VII Edizione 2021: intervista a Davide Savorelli
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Giovanni Rossato
Alternanze

Sei nella sezione Commenti
 

 Salvatore Pizzo - 10/02/2021 02:11:00 [ leggi altri commenti di Salvatore Pizzo » ]

La leggo e la rileggo, ci sento tanta di quella problematicità che affligge nelle relazioni, ci sento quella che Gadda definiva"cognizione del dolore". E la convinzione che si può bastare a se stessi. Soprattutto se"si può essere sterili in due".
Come detto dalla cara Laura:"non la so interpretare" nemmeno io. Però, come lei, dico:"...è una poesia che mi parla". Allora l’ascolto e me ne lascio avvincere dalle emozioni che me ne vengono.
Un grazie a te ed a Laura

 Giovanni Rossato - 08/02/2021 08:32:00 [ leggi altri commenti di Giovanni Rossato » ]

Ti ringrazio Laura, questo è quello che viene.

 Laura Turra - 07/02/2021 16:57:00 [ leggi altri commenti di Laura Turra » ]

Non la so interpretare, ma è una poesia che mi parla. Forse è quella “voce compassionevole” che viene nel silenzio, non ascolta altre voci e ci ridona il senso di un’origine. Grazie, Giovanni!