Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Loredana Savelli
agenzia viaggi - spot -

Sei nella sezione Commenti
 

 Leonora Lusin - 24/05/2012 13:59:00 [ leggi altri commenti di Leonora Lusin » ]

Molto carina, è da quando ho ricordi che viaggio.

 Carla Tombacco - 23/05/2012 18:28:00 [ leggi altri commenti di Carla Tombacco » ]

Un "giro" dentro un vuoto circolare, che rinvia la meta e non ha prezzo, perché non sarà mai merce il suo viaggio in sorte. Piaciuta molto nella sua nitidezza quasi geometrica. Ti saluto caramente Loredana, a rileggerti!

 Alessandro Mariani - 23/05/2012 09:34:00 [ leggi altri commenti di Alessandro Mariani » ]

Grande ironia, sei molto brava a recuperare e ad agire sul folklore. Ti auguro buona giornata.

 Carla de Falco - 23/05/2012 06:12:00 [ leggi altri commenti di Carla de Falco » ]

chiusa di canzone, incipit ipnotico.
bella tutta.

 Roberto Perrino - 22/05/2012 23:28:00 [ leggi altri commenti di Roberto Perrino » ]

"turisti del vuoto" è tutto un programma! con la segreta consapevolezza che la Natura ha l’orrore del vuoto, persino quello quantistico è pieno di particelle fluttuanti nel Kaos.

"concediti al fato" è un perentorio invito ad andare con baldanza incontro al proprio destino

"il prezzo non c’è" è promessa di vacanza conveniente? o onerosissima?

un regalo graditissimo questa tua ironica, ma ben temperata, dedica
con corrispondenza di simpatia!

buonanotte in un timor d’amor e in più "se taccio, il duol s’avanza"