Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Fiammetta Lucattini
Anima fedele

Sei nella sezione Commenti
 

 Vlad - 07/12/2012 23:39:00 [ leggi altri commenti di Vlad » ]

lasciando perdere il cuore, che è difficile
che si salvi, da un’operazione di poesia,
devo dire che trovo affascinante il testo
- e non poco -.
l’apertura, stretta, ed efficace, riesce ad
essere tradotta, ancor più vicina, tanto da accostare
quell’ansimare violento a quel buio apparentemente calmo,
in una sinonimia difficile da pensare, leggendo il testo una volta sola.
ma il primo e il quarto verso sono affini quanto lo sono il secondo e il terzo. ed è nel tuono, appunto, che affiora il silenzio.
il buio che scoperchia, e lo stremato [infelice aggettivo, Nd.R] ansimare, sono ruggiti - e solo, ruggiti] per incubi modesti. non fossero stati modesti, quegli incubi, il buio non avrebbe mai potuto "scoperchiarli". la forza del convesso non si avvale che del concavo, d’altronde.
eppure, quei quattro versi vanno così bene che possono anche completamente trasformarsi (a te, al limite, dirmi ciò che pensi)

Quando il buio scoperchia
il tuo stremato ansimare
sento i tuoi passi brevi
sui miei incubi modesti.

 Roberto Perrino - 05/12/2012 19:58:00 [ leggi altri commenti di Roberto Perrino » ]

"i miei modesti incubi" è meraviglioso - in versi che trasudano un amore tenero e riconoscente

 Fiammetta Lucattini - 05/12/2012 09:50:00 [ leggi altri commenti di Fiammetta Lucattini » ]

Caro Emilio,
con grande semplicità il 10 è il voto scolastico che si attribuisce ai più bravi. Vuol dire che questa anima fedele lo ha meritato.
Un caro saluto.

 Cristiana Fischer - 04/12/2012 17:43:00 [ leggi altri commenti di Cristiana Fischer » ]

il 10 ricomincia fedelmente l’anima in base dieci

 Emilio Capaccio - 04/12/2012 15:26:00 [ leggi altri commenti di Emilio Capaccio » ]

Molto bella e "cullante" questa tua.
Non ho però compreso la metafora del 10 (forse una data particolarmente significativa? Credo di si!)
Nonostante questo trovo la poesia estremamente bella.

Un abbraccio, Fiammetta.

 Loredana Savelli - 04/12/2012 15:11:00 [ leggi altri commenti di Loredana Savelli » ]

Il "tuo dieci"... quanta storia c’è dietro!!
Bellissimo dono anche per chi legge e di te (voi) si compiace.
Ciao!!!