Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Ferdinando Battaglia
Signor poeta

Sei nella sezione Commenti
 

 Ferdinando Battaglia - 07/12/2017 18:44:00 [ leggi altri commenti di Ferdinando Battaglia » ]

Ti ringrazio, Arcangelo, degli apprezzamenti, per un non-poeta quale sono io, credo sia un gradito riconoscimento.
Leggo spesso questa tua nota critica sulla mancanza di riscontro o di confronto, però ciò non significa ignorare, o non sempre e necessariamente, si tratta spesso di mancanza di tempo ovvero di temporanea volontà di dibattere un tema.

Ti ringrazio anxora

 Arcangelo Galante - 07/12/2017 11:41:00 [ leggi altri commenti di Arcangelo Galante » ]

Sinceramente, spiace che alcune interpretazioni ai testi siano poco considerate; ma del resto, pure questo accade nel mondo del web!

 Arcangelo Galante - 13/10/2017 08:13:00 [ leggi altri commenti di Arcangelo Galante » ]

Oggi dilaga il troppo vanto da parte di chi scrivere non sa, né tantomeno essere in grado di comprendere la bravura letteraria, talvolta dimorante in animi sensibili e discreti. Persino il mondo del web, spesso, erroneamente, alza di livello l’ignoranza e la superbia, per scarsa capacità di valutazione, sempre difficile a farsi nel campo artistico-culturale. D’altra parte, la poesia è il linguaggio dell’anima ed il vero poeta utilizza tale mezzo per giungere al cuore di chi legge. E’ un testo che esalta appieno le considerazioni dell’autore: una poesia nella poesia che lascia gioire il cuore, in quello spazio dell’anima in cui l’amore prevale e diventa, al tempo stesso, principale ispiratore di rime. A ciò si aggiunge un esplicito invito al poeta, affinché continui in ogni suo canto, giacchè esso diviene sempre percettibile, persino alle stelle, poichè, se è pur vero che potrebbero mancare alta cultura e conoscenza tecnica, la poesia, resta comunque una dote dell’anima, presente persino nel cuore di chi, non dice niente, e si limita ad osservare. La poesia è una sensibilità di captare le cose che può mancare benissimo ai cosiddetti fini dicitori. Pubblicazione apprezzata e piaciuta veramente tanto; ed a parte i miei scontati complimenti, avendo fatto studi classici, mi sovviene definire il poeta alla maniera di Orazio: “Quell’uomo o è un pazzo o è un poeta” (Aut insanit homo, aut versus facit). Con cordialità, saluto!

 Fiammetta - 23/04/2010 22:57:00 [ leggi altri commenti di Fiammetta » ]

Grazie Nando per aver ricordato a tutti noi che l’intelligenza del cuore è imparagonabile alle geometrie della mente. Un abbraccio anche da Pietro e continua a scrivere per tutti noi.

 Carmen Negrini - 21/04/2010 22:33:00 [ leggi altri commenti di Carmen Negrini » ]

Semplice, va dritta al cuore , al sentimento. Un po’ come quelle splendide di Lorenzo Mullon.

 maura potì - 21/04/2010 22:11:00 [ leggi altri commenti di maura potì » ]

Molto bella, si, poesia scritta con garbo e saggezza,"Intingendo la mente dentro il cuore"
E’ vero, non sempre è "onesto" lasciare che sia la mente a scegliere con cura le parole , se queste non corrispondono all’autenticità del sentire.
Grazie Nando

 Roberto Perrino - 21/04/2010 21:42:00 [ leggi altri commenti di Roberto Perrino » ]

Bella! Veramente bella! E leggiadra.

 Cosimina Viscido - 21/04/2010 08:44:00 [ leggi altri commenti di Cosimina Viscido » ]

Concordo con Loredana, una poesia garbata e piena di saggezza.
Bello sapere che c’è qualcuno che declama l’espressione dell’anima al di là della ricercatezza dei vocaboli...e tu lo espirmi in un modo molto delicato...

Di parole lasci solo quelle autentiche
Saranno l’odorosa essenza
Di uno splendido fiore

...bella!

 Loredana Savelli - 21/04/2010 06:35:00 [ leggi altri commenti di Loredana Savelli » ]

Una bella lezione fatta con garbo, umiltà e direi esperienza. La terra d’Isolitudine è una bella finzione poetica. Da leggere ai nonni perchè la insegnino ai genitori che a loro volta la declamino ai figli.
Ciao Nando