:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2021 [Invito a partecipare]
Premio "Il Giardino di Babuk" VII Edizione 2021: intervista a Davide Savorelli
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Valentina Rosafio
A passar la vita

Sei nella sezione Commenti
 

 Valentina Rosafio - 25/03/2016 15:34:00 [ leggi altri commenti di Valentina Rosafio » ]

Grazie Domenico!:-)

 L’Arbalète - 18/03/2016 22:25:00 [ leggi altri commenti di L’Arbalète » ]

Si. Fresca! Vera!
Semplice e intensa.
Mi commuove, Valentina!

 Valentina Rosafio - 17/03/2016 14:45:00 [ leggi altri commenti di Valentina Rosafio » ]

Grazie di cuore Loredana e Simonetta,grazie per essere andate oltre nella lettura.
Nando un grazie speciale a te per il tuo generoso commento...sono contenta di essere ritornata...è un periodo positivo malgrado tutto...sento che sta rinascendo in me la voglia di scrivere.
Un abbraccio

 Nando - 17/03/2016 07:16:00 [ leggi altri commenti di Nando » ]

L’incanto di uno stupore che ogni volta si rinnova: accade quando ti rileggo; trascorre un tempo che non muta, lasciando del primo ascolto il suono della voce.
Mi limito a sottolineare un aspetto della tua poetica, che ho ritrovato anche in questi tuoi versi:
Un riverbero di un oltre raggiunto, non come maturità umana o naturale, ma come sensibilità dell’anima, che pare abbia attraversato il mare di dolore e di consapevolezza proprie dell’esistenza soggettiva umana, e da lì, come voltandosi verso chi ancora è fermo sulla terrena riva degli immobili, sembri narrare la loro condizione dal punto di vista che ora hai raggiunto, sfiorando uno sguardo sulla vita ultraterreno, non nel senso del distacco, però di una dolente malinconia (già nel commento della Savelli).

Ciao, Valentina. Bello riaverti "a casa".

 Simonetta Sambiase - 17/03/2016 00:39:00 [ leggi altri commenti di Simonetta Sambiase » ]

Il titolo mi ha costretto a leggerla. E’ una voce fra l’alba e la notte, e speriamo che arrivi davvero il tempo di rifiorire. Molto bella, grazie!

 Loredana Savelli - 16/03/2016 14:56:00 [ leggi altri commenti di Loredana Savelli » ]

Che bella: dolce e saggia insieme. Con un tocco di malinconia.