Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Rosetta Sacchi
Da tempo non mi volto indietro

Sei nella sezione Commenti
 

 Dedalus - 25/05/2020 20:51:00 [ leggi altri commenti di Dedalus » ]

Un’ altalena e tanta vertigine tra le due estremità, da un punto all’altro come una scintilla scocca come di consueto (e non è certo energia elettrica), ma la solita riflessione avvolta in un velo di malinconia. Una riflessione che l’autrice cavalca con la delicatezza di un essere pieno d’amore che nella speranza ripone tutto ciò che quella sua "bisaccia" può contenere, lasciando ad altri le vanità della vita, ma da quella stessa vita ancora ammaliata. Piena di brama per i colori, per i suoni, per il melos sempre essenziale ed armonioso, in queste cose lei si riconosce e sente l’ "abyssi verbum" dell’essere.