:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2021 [Invito a partecipare]
Premio "Il Giardino di Babuk" VII Edizione 2021: intervista a Davide Savorelli
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Rosetta Sacchi
Come aquile

Sei nella sezione Commenti
 

 Dedalus - 15/02/2021 21:02:00 [ leggi altri commenti di Dedalus » ]

Anche a voler fare un’analisi non possiamo non esaminare il contenuto che in questo caso ci incuriosisce poiché, oltre ad essere un inno all’amore per San Valentino, ci troviamo di fronte ad un qualcosa di particolare ed interessante, infatti questa scrittura investe un campo finora poco descritto e persino ignorato dai più: i rituali d’amore nel mondo animale ed in questo specifico caso "la danza del cielo" delle aquile, rituale d’amore che questi splendidi e maestosi volatili compiono con fantastiche evoluzioni nel cielo per diversi giorni proprio nel mese di marzo come dalla poetessa menzionato ... chissà cosa vorrà dire la poetessa con questi versi in cui sicuramente si cela un metaforico messaggio "Propedeutici alla vita/gl’innumerevoli giri della morte". Composizione veramente interessante