:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2021 [Invito a partecipare]
Premio "Il Giardino di Babuk" VII Edizione 2021: le interviste agli autori
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Rosetta Sacchi
E’ così breve il tempo del sorriso

Sei nella sezione Commenti
 

 Dedalus - 15/04/2021 18:04:00 [ leggi altri commenti di Dedalus » ]

Appena cinque versi per immagini dense che non sbiadiscono e non si sfrangiano "parole sul bianco come semi", un verso che nella sua verit di una intensit primordiale, quelle parole quasi centellinate spiccano, come a voler anticipare il loro peso, la loro preziosit, il dono dellinfinito. La lirica va letta e riletta e ci si deve chiedere perch la poetessa cerchi di attirare la nostra attenzione sulla preziosit delle parole; potremmo cercarne la ragione nel verso successivo "...per linverosimile ed il fattibile", ma ancora non sufficiente perch dopo quel "fattibile", si raggiunge quel "sommo" da cui tutto il resto diviene un nonnulla. lapalissiano che ci troviamo di fronte a unarmonia e ad uno stato di stabilit mirabile.