:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Antologia proustiana 2021 [Invito a partecipare]
Premio "Il Giardino di Babuk" VII Edizione 2021: le interviste agli autori
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Rosetta Sacchi
Relitti

Sei nella sezione Commenti
 

 Dedalus - 18/04/2021 18:48:00 [ leggi altri commenti di Dedalus » ]

In uno stile all’indice della chiarezza e della sobrietà la poetessa scrive un testo che è colmo di risonanze con ciò che contraddistigue il suo sentire e la sua scrittura, risonanze che non sono dirette ma ben avvertibili. In estrema sintesi un dito puntato su ciò che poteva ancora essere e che purtroppo per "l’altrui fallimento" e probabile stupida avidità umana ci mette in bella mostra "sul fondo" quelli che sembrano ormai "poco più che relitti" irriducibili. Testo che vuole essere un grido accorato ed al tempo stesso un monito. Bella.