:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di SilviaDeAngeliss
Immenso niente

Sei nella sezione Commenti
 

 SilviaDeAngeliss - 03/09/2023 09:37:00 [ leggi altri commenti di SilviaDeAngeliss » ]

Per Gianni : ti ringrazio per le belle e gratificanti parole.
Cari saluti Gianni.

 Gianni Vavassori - 02/09/2023 18:17:00 [ leggi altri commenti di Gianni Vavassori » ]

Bella poesia sei proprio brava. Ciao

 SilviaDeAngeliss - 01/09/2023 13:18:00 [ leggi altri commenti di SilviaDeAngeliss » ]

Per Salvatore : ognuno di noi, sente lo scorrere dei versi, in un modo diverso e del tutto personale. A mio avviso, ciò dipende anche, dallo stato d’animo, che si sta vivendo al momento della lettura della lirica.
Grazie delle osservazioni, Sal, buon fine settimana

 Salvatore Pizzo - 01/09/2023 01:26:00 [ leggi altri commenti di Salvatore Pizzo » ]

Leggendo e rileggendo questi tuoi versi, così intensi e pregnanti, mi pare di tornare ai giorni della pandemia, dei lockdown, mia cara Silvia. Mi pare proprio di tornare a respirare atmosfere rarefatte ed allo stesso tempo aleggianti velate minacce. Un lockdown mentale che dura tutt’oggi: sarà la guerra, sarà la crisi economica, sarà l’involuzione sociale in atto...
Perdona se ti leggo in quest’ottica, ma queste sono le sensazioni che mi ha comunicato questa tua poesia molto sentita.
Un saluto più che caro e grazie.

 SilviaDeAngeliss - 28/08/2023 09:26:00 [ leggi altri commenti di SilviaDeAngeliss » ]

Per Franca : osservazioni di grande realtà, nel tuo commento, cara Franca. Sono amare, ma rispecchiano a pieno, il vuoto, e il decadimento di quest’epoca, che speriamo sia di transizione, in attesa di una nuova rinascita.
Un caro saluto.

Per Angelo : è interessante in quanti modi si possa essere coinvolti emotivamente da una lirica, donandogli un significato del tutto personale, e nel contempo, davvero intenso.
Buona settimana Angelo.

 Franca Colozzo - 27/08/2023 23:37:00 [ leggi altri commenti di Franca Colozzo » ]

Nell’immenso niente, da te tratteggiato con maestria, annovero anche il vuoto di tanti occhi persi su un cellulare anziché rimirare la natura attorno.
Purtroppo, molti di questi occhi appartengono a giovani, spesso tatuati nel corpo e nella mente. Una tristezza infinita ricopre di polvere grigia questa nuova generazione persa nei bar e sugli smartphone.
Non tutti per fortuna sono così, ma mi è capitato di osservare sulla spiaggia un surrogato di natura attraverso smartphone in azione.
La stupidità umana, al pari dell’universo, è veramente infinita come sosteneva a ragione Einstein pur non vivendo in questi tempi avanzati tecnologicamente, ma svuotati di ogni valore.
Buonanotte, Silvia.

 Angelo Naclerio - 27/08/2023 19:26:00 [ leggi altri commenti di Angelo Naclerio » ]

Saper sentire l’immensità
anche al cospetto d’apparente
estremo niente
destino mi par di spirito poeta
stemperato in passionalità
di vita ardente..

Scusa la soggettività della lettura
Grazie ciao

 SilviaDeAngeliss - 27/08/2023 17:43:00 [ leggi altri commenti di SilviaDeAngeliss » ]

Per Vincenzo : certamente un pò di sana follia, aiuta a vivere meglio, e a cercare quella parte vivace, spesso celata in noi, in grado di "inventare" nuove strategie per colorare la vita...
Buona serata Vincenzo.

 Vincenzo Corsaro - 27/08/2023 15:28:00 [ leggi altri commenti di Vincenzo Corsaro » ]

È vero che "l’immenso niente" scava e riempie di nulla il cuore e l’animo delle persone. Ma se sappiamo guardare dentro noi, è proprio col vuoto della mente che l’anima si riempie delle verità che non vedevamo e ciò ci farà sentire degli sconosciuti. Son d’accordo con Annalisa sulla sana follia e lo aveva detto Nietzsche: "Bisogna avere un caos dentro di sè per generare una stella danzante." e ciò vuol dire che per creare qualcosa di dirompente bisogna essere un po’ matti. Se non saremo un po’ matti, o meglio anticonformisti, non creeremo mai nulla di innovativo. Bella e piaciuta. Ciao :)

 SilviaDeAngeliss - 27/08/2023 09:46:00 [ leggi altri commenti di SilviaDeAngeliss » ]

Per Annalisa : concordo pienamente, coi tuoi pensieri Annalisa, e soprattutto con la speranza, di ideali migliori, che possano far vincere pace e benessere.
Buona domenica carissima.

 Annalisa Scialpi - 26/08/2023 18:21:00 [ leggi altri commenti di Annalisa Scialpi » ]




Cara Silvia,

leggendo la tua poesia, mi rendo conto che il ’niente’ è

il deserto nel quale la nostra ’civiltà’, inesorabilmente,

precipita. Ma attraversarlo acquista il significato di una

traversata del deserto, oltre il quale si staglia l’oasi

refrigerante dell’ideale. O di quella ’santa follia’, capace

di guarire l’anima. Buon fine settimana carissima.