Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
Premio "Il Giardino di Babuk - Proust en Italie" VII Edizione 2021
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Antonio Spagnuolo
Ade

Sei nella sezione Commenti
 

 Loredana Savelli - 07/01/2014 21:46:00 [ leggi altri commenti di Loredana Savelli » ]

Anche io avverto la visceralità di questi versi, dettati dall’istinto di sopravvivenza. Una poesia aggrappata alla vita, alla parola, una poesia che guarisce.
Un caro saluto.

 Giovanni Baldaccini - 07/01/2014 13:30:00 [ leggi altri commenti di Giovanni Baldaccini » ]

E maedetto sia l’Ade dove non restano che ombre dolenti e noi a dolerci di fronte al profilo di un attimo, nel devastante specchio di mancanza. Un testo potente, estremamente espressivo, da cui scaturiscono tutte le risposte profonde che la mancanza suscita, non ultima la rabbia. Per quello che vale, la capisco perfettamente.
Un saluto.