:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
🖋 classifica e vincitori del Premio Il Giardino di Babuk - Proust en Italie - VIII edizione 2022
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Vincenzo Corsaro
Figlia dei celesti Dei

Sei nella sezione Commenti
 

 Vincenzo Corsaro - 05/01/2022 21:24:00 [ leggi altri commenti di Vincenzo Corsaro » ]

"l’amore, umana sponda di ogni mortale illusione."hai detto benissimo Franca. È proprio l’amore che ci fa andare avanti, sia esso reale o solo speranza, perché semplicemente è il luogo dove pace e serenità accolgono la nostra anima. Un caro saluto e una buona Epifania, ma soprattutto tanta serenità a te e a tutti :)

 Franca Colozzo - 05/01/2022 19:09:00 [ leggi altri commenti di Franca Colozzo » ]

Figlia degli Dei, celestiale essenza, incarnata forse nell’amata, parla questa poesia di amore. Si accelera il battito del tuo cuore nel seguire l’incalzare dei versi. Nell’idolatrata tua compagna di vita, ritrovi la ragione che ci spinge a lottare, credere, sperare: l’amore, umana sponda di ogni mortale illusione.

 Vincenzo Corsaro - 05/01/2022 18:55:00 [ leggi altri commenti di Vincenzo Corsaro » ]

Intanto un grazie di cuore a tutti e tre. Sia che si parli d’amore come in questo caso, o di origini natie, la dimora del nostro cuore è là dove esso desidera albergare. È così Annalisa, senza amore perdiamo tutta la nostra umanità, sia esso per un’altra persona o per il prossimo. Una carissimo saluto e una buona Epifania :)

 Annalisa Scialpi - 05/01/2022 10:27:00 [ leggi altri commenti di Annalisa Scialpi » ]



Quando ero adolescente ascoltavo una canzone che diceva

’senza amore siamo scimmie in un paese di balocchi’. E credo,

come dici tu, che lì sono le nostre radici: dove arde il cuore.

un caro saluto.

 Graced - 05/01/2022 08:19:00 [ leggi altri commenti di Graced » ]

Certo quest’ode è dedicata alla tua terra che hai sempre nel cuore. Narri il suo mito e le sue leggende con arguzia e dolcezza. Dai versi si evince quell’amore viscerale che si ha per una madre, ma anche l’amore per la propria donna. Una lirica che ho molto apprezzato. Un caro saluto Vincenzo e buona Epifania, Grazia.

 Graced - 05/01/2022 08:19:00 [ leggi altri commenti di Graced » ]

Certo quest’ode è dedicata alla tua terra che hai sempre nel cuore. Narri il suo mito e le sue leggende con arguzia e dolcezza. Dai versi si evince quell’amore viscerale che si ha per una madre, ma anche l’amore per la propria donna. Una lirica che ho molto apprezzato. Un caro saluto Vincenzo e buona Epifania, Grazia.

 Salvatore Pizzo - 05/01/2022 03:02:00 [ leggi altri commenti di Salvatore Pizzo » ]

Mi piace molto questo tuo gusto per la narrazione che si fa mito, leggenda con al centro la bellezza del mondo e dell’amore che, scorrendo di verso in verso, arriva a zampillare fonte di vita dai cuori d’amanti.
Tanti auguri sempre con un più che caro saluto.