:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | 4 mani  ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Paolo Polvani
qui

Sei nella sezione Commenti
 

 Nando - 03/12/2011 21:13:00 [ leggi altri commenti di Nando » ]

Nulla potrei aggiungere nulla a quanto con magistrale competenza ha scritto Franca Alaimo; ancora potrei far mio ciò che scrive Loredana. Di mio aggiungo soltanto che l’amore per la Poesia, può nascere in me anche da un incontro con un testo così.

 Franca Alaimo - 03/12/2011 16:01:00 [ leggi altri commenti di Franca Alaimo » ]

Bel testo fluido, ispirato. E’ vero che ci sono luoghi i quali più degli altri invitano al ricordo. Da questo alla scrittura, per un poeta, il passo é breve ed obbligato; e, quando sulla carta vengono fissati i frammenti del passato, il passato si fa presente, diventa il miracolo dell’hic et nunc ritovato poeticamente.

 Loredana Savelli - 02/12/2011 22:50:00 [ leggi altri commenti di Loredana Savelli » ]

Sì, per qualche giorno.
Non è esattamente il posto dove "annusare il fumo che sale dalla legna che brucia" (per motivi climatici, intendo), ma, come spesso accade, proprio a Natale, si potrà "respirare una nuda solitudine pensando ad altre voci", pur essendone immersi.


Ciao!!

 Paolo Polvani - 02/12/2011 22:43:00 [ leggi altri commenti di Paolo Polvani » ]

grazie Loredana, ma tu già riesci a creare delle belle atmosfere!
a natale non vieni in puglia ?

 Loredana Savelli - 02/12/2011 22:31:00 [ leggi altri commenti di Loredana Savelli » ]

Le tue bellissime poesie mi procurano una curiosa reazione: l’impulso immediato di mettermi a scrivere per tentare di tirar fuori le stesse atmosfere!
Un saluto