Sostieni il nostro comune progetto: diventa Socio e/o fai una donazione
:: Pagina iniziale | Autenticati | Registrati | Tutti gli autori | Biografie | Ricerca | Altri siti ::  :: Chi siamo | Contatti ::
:: Poesia | Aforismi | Prosa/Narrativa | Pensieri | Articoli | Saggi | Eventi | Autori proposti | Video proposti | 4 mani  :: Posta ::
:: Poesia della settimana | Recensioni | Interviste | Libri liberi [eBook] | I libri vagabondi [book crossing] ::  :: Commenti dei lettori ::
BUONA ESTATE
 
« torna indietro | leggi il testo | scrivi un commento al testo »

Commenti al testo di Salvatore Pizzo
Futuro anteriore

Sei nella sezione Commenti
 

 Salvatore Pizzo - 15/01/2020 19:42:00 [ leggi altri commenti di Salvatore Pizzo » ]

X Franca:
...E’ che m’appare sublimazione, il futuro anteriore, mia cara Franca: sublimazione dal retrogusto melanconico, dell’incertezza propria del presente, sulla quale ben metti l’accento tu. Ci preoccupiamo di predire il futuro, oppure di indagare il passato. Però finiamo per smarrirci nel connubio tra passato e futuro, prigionieri dell’ipoteticità del verbo pur non condizionale.
Grazie di cuore con un caro saluto

 Salvatore Pizzo - 15/01/2020 19:35:00 [ leggi altri commenti di Salvatore Pizzo » ]

X Rosa:
Mi sto preparando, detto tra noi, mia cara Rosa, ad un abbordaggio spirituale assai pericoloso. Mi sto esercitando a dare l’assalto al galeone del verbo. Il galeone che contiene le forme mentali del verbo: così ricco e prezioso il carico, da attirare tutte le bramosie degli scalcagnati poetastri che vegetano alla Tortuga...
A parte gli scherzi: volevo soltanto parlare di un tempo del verbo, il futuro anteriore, che, a mio modestissimo parere è alquanto perverso, tanto da confondere il passato col futuro. al punto da farlo apparire quasi ipotetico...
Grazie di cuore anche per quel"audace" che non può che lusingarmi assai..

 Franca Colozzo - 15/01/2020 00:06:00 [ leggi altri commenti di Franca Colozzo » ]

Uno scioglilingua del tempo, oserei chiamare, questa sdrucciolevole fuga di parole stridenti che sembrano rincorrersi, avanzando e inciampando, nella nostra immaginifica passione per passato e futuro, dimentichi come sempre della certezza dell’oggi.

 Rosa Maria Cantatore - 14/01/2020 16:34:00 [ leggi altri commenti di Rosa Maria Cantatore » ]

piani temporali sfalsati?
divertissement linguistico?
ermetismo spinto: questo è certo.

Sempre più audace questo Battello Ebbro ;-)