LaRecherche.it

« indietro :: torna al testo senza commentare

Scrivi un commento al testo di Alberto Rizzi
��a fumara g�� slass�� s��ltant ���n���al��n...

- Se sei un utente registrato il tuo commento sar subito visibile, basta che tu lo scriva dopo esserti autenticato.
- Se sei un utente non registrato riceverai una e-mail all'indirizzo che devi obbligatoriamente indicare nell'apposito campo sottostante, cliccando su un link apposito, presente all'interno della e-mail, dovrai richiedere/autorizzare la pubblicazione del commento; il quale sar letto dalla Redazione e messo in pubblicazione solo se ritenuto pertinente, potranno passare alcuni giorni. Sar inviato un avviso di pubblicazione all'e-mail del commentatore.
Il modo pi veloce per commentare quello di registrarsi e autenticarsi.
Gentili commentatori, possibile impostare, dal pannello utente, al quale si accede tramite autenticazione, l'opzione di ricezione di una e-mail di avviso, all'indirizzo registrato, quando qualcuno commenta un testo anche da te commentato, tale servizio funziona solo se firmi i tuoi commenti con lo stesso nominativo con cui sei registrato: [ imposta ora ]. Questo messaggio appare se non sei autenticato, possibile che tu abbia gi impostato tale servizio: [ autenticati ]

Ła fumara gà slassè sültant ‘n’alùn

col su güst ch’al tira l’alba

inturn a li lampiun là inàlt

et las sparpajonas de la noche

sjugan par el vial de l’estaçion

                                              indùv li arbori plus veci

pian i respir e i schculta

                                    ‘nfastidìos y resegnados

l’autorrrrrumours ki vann

 

Par un fià ag incuntrè sol tres parsonas

 

‘na dòna che stracada ‘ndeva invers a casa

                                                                ‘n can de strè

y un metrunòtt in moturètt

k’al me vardè ‘nsuspettìu

 

As vidùa a primeira fueja de ‘st’automne

‘ndar zò coma distrè

da l’albro suo

                     el quàrtio d’al cotè du park

et io siguia cum sgvardo

el su’ pusars sbasìo

                             comm’ ki fuss’ còsaòvia par elle

el cumpurtars aksita int’ kel mumènt

 

l’era ‘ncur virda

                        quand k’ała gò tirada sü

la ‘rspireva apeina

 

Là y là

          vers’ ‘l bar in ‘tla piassa

um briàgo blasmèa su’ diu

y dos juvenes

 

(de peso el maquiajo y las poppas biènfìntas)

 

el seguron aridendo

                               se ghi deveno blaffando in su la vòze

in una nuit laquel

n’ag truvè surisi ‘n fazz

i gnanca des refuse en quei m’ocultarme

                                                              ‘n’tl’Ouèst

‘nduva anc’anquò sa sbasè le sun…

 

 

 

(tratta dalla raccolta inedita

“La mano del violinista”)

Nessun commento

Leggi l'informativa riguardo al trattamento dei dati personali
(D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e succ. mod.) »
Acconsento Non acconsento
Se ti autentichi il nominativo e la posta elettronica vengono inseriti in automatico.
Nominativo (obbligatorio):
Posta elettronica (obbligatoria):
Inserendo la tua posta elettronica verr data la possibilit all'autore del testo commentato di risponderti.

Ogni commento ritenuto offensivo e, in ogni caso, lesivo della dignit dell'autore del testo commentato, a insindacabile giudizio de LaRecherche.it, sar tolto dalla pubblicazione, senza l'obbligo di questa di darne comunicazione al commentatore. Gli autori possono richiedere che un commento venga rimosso, ma tale richiesta non implica la rimozione del commento, il quale potr essere anche negativo ma non dovr entrare nella sfera privata della vita dell'autore, commenti che usano parolacce in modo offensivo saranno tolti dalla pubblicazione. Il Moderatore de LaRecehrche.it controlla i commenti, ma essendo molti qualcuno pu sfuggire, si richiede pertanto la collaborazione di tutti per una eventuale segnalazione (moderatore@larecherche.it).
Il tuo indirizzo Ip sar memorizzato, in caso di utilizzo indebito di questo servizio potr essere messo a disposizione dell'autorit giudiziaria.