LaRecherche.it

« indietro :: torna al testo senza commentare

Scrivi un commento al testo di Maria Musik
Il fiore di vetro

- Se sei un utente registrato il tuo commento sarà subito visibile, basta che tu lo scriva dopo esserti autenticato.
- Se sei un utente non registrato riceverai una e-mail all'indirizzo che devi obbligatoriamente indicare nell'apposito campo sottostante, cliccando su un link apposito, presente all'interno della e-mail, dovrai richiedere/autorizzare la pubblicazione del commento; il quale sarà letto dalla Redazione e messo in pubblicazione solo se ritenuto pertinente, potranno passare alcuni giorni. Sarà inviato un avviso di pubblicazione all'e-mail del commentatore.
Il modo più veloce per commentare è quello di registrarsi e autenticarsi.
Gentili commentatori, è possibile impostare, dal pannello utente, al quale si accede tramite autenticazione, l'opzione di ricezione di una e-mail di avviso, all'indirizzo registrato, quando qualcuno commenta un testo anche da te commentato, tale servizio funziona solo se firmi i tuoi commenti con lo stesso nominativo con cui sei registrato: [ imposta ora ]. Questo messaggio appare se non sei autenticato, è possibile che tu abbia già impostato tale servizio: [ autenticati ]
Non è possibile visualizzare il testo perché è un file in formato pdf, doc o rtf

 Fiammetta Lucattini - 29/12/2015 11:42:00 [ leggi altri commenti di Fiammetta Lucattini » ]

Sono riuscita a cogliere, come potevo, la fragilità del Natale vissuto da un cuore di vetro.
Bella.

  Cristina Bizzarri - 29/12/2015 08:55:00 [ leggi altri commenti di Cristina Bizzarri » ]

E, grazie agli ultimi commenti, sento e comprendo altro. Ognuno, nella sua storia, ha il suo fiore di vetro. Duole, a volte, per la sua fragilità, ma è nello stesso tempo un dono, di qualunque natura esso sia.

 Franca Alaimo - 28/12/2015 16:17:00 [ leggi altri commenti di Franca Alaimo » ]

Non mi capita spesso di emozionarmi quando leggo una poesia; e, quando mi succede, so che sono di fronte ad un miracolo. Poiché la poesia vera è un miracolo. Lo è questa di Maria che ha come ingredienti sentimenti purissimi e veri. Una natività sottratta a immagini stereotipate (il cielo, nero, tossico, vuoto di angeli; un uomo che scosta dalla fronte sudata della sua donna che ha partorito) e affidata, invece, ad emozioni forti, ad un movimento profondo del cuore che "costringe" l’autrice a guardare ancora all’evento della vita che ricomincia.

 Nando - 26/12/2015 08:37:00 [ leggi altri commenti di Nando » ]

In una delicata composizione di versi (non vorrei commentarla, perché non potrei non farlo da "cattolico") hai scritto, e la bellezza del testo è tutta qui: aver dato forma esteticamente valida e in brevità di sintesi a concetti esegetici sul Natale), - e credo centrato - il cuore dell’Evento: o la Nascita si trasforma in ognuno in esperienza diretta o indiretta d’amore, oppure non vi sarà mai vera comprensione del senso profondo del Mistero dell"Incarnazione di Dio che è Amore, poiché quella esperienza necessità dell’altro o Altro amante; per questo il fiore del testo, se pure di vetro, ha tutto il buon profumo delle promesse d’amore mantenute. Allora ecco il "miracolo" (e la genialità della Musik): ciò che non vedevo ma solo vagamente avvertivo accadere alle spalle, ora mi è davanti agli occhi, ma il giro dei centottanta mi è stato possibile perché un altro mi ha amato. Si è compiuto così l’Avvento, è avvenuto (per me) il Natale.

 Loredana Savelli - 25/12/2015 21:02:00 [ leggi altri commenti di Loredana Savelli » ]

Che bella!!!

 Cristina Bizzarri - 25/12/2015 10:10:00 [ leggi altri commenti di Cristina Bizzarri » ]

... e mi girai.
Auguri Maria, in quello stacco tutto il salto. Bella come una fiaba, e come in tutte le fiabe c’è nascosto un tesoro di sapienza.

Leggi l'informativa riguardo al trattamento dei dati personali
(D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e succ. mod.) »
Acconsento Non acconsento
Se ti autentichi il nominativo e la posta elettronica vengono inseriti in automatico.
Nominativo (obbligatorio):
Posta elettronica (obbligatoria):
Inserendo la tua posta elettronica verrà data la possibilità all'autore del testo commentato di risponderti.

Ogni commento ritenuto offensivo e, in ogni caso, lesivo della dignità dell'autore del testo commentato, a insindacabile giudizio de LaRecherche.it, sarà tolto dalla pubblicazione, senza l'obbligo di questa di darne comunicazione al commentatore. Gli autori possono richiedere che un commento venga rimosso, ma tale richiesta non implica la rimozione del commento, il quale potrà essere anche negativo ma non dovrà entrare nella sfera privata della vita dell'autore, commenti che usano parolacce in modo offensivo saranno tolti dalla pubblicazione. Il Moderatore de LaRecehrche.it controlla i commenti, ma essendo molti qualcuno può sfuggire, si richiede pertanto la collaborazione di tutti per una eventuale segnalazione (moderatore@larecherche.it).
Il tuo indirizzo Ip sarà memorizzato, in caso di utilizzo indebito di questo servizio potrà essere messo a disposizione dell'autorità giudiziaria.