LaRecherche.it

« indietro :: torna al testo senza commentare

Scrivi un commento al testo di Salvatore Armando Santoro
10 Agosto 1993

- Se sei un utente registrato il tuo commento sarà subito visibile, basta che tu lo scriva dopo esserti autenticato.
- Se sei un utente non registrato riceverai una e-mail all'indirizzo che devi obbligatoriamente indicare nell'apposito campo sottostante, cliccando su un link apposito, presente all'interno della e-mail, dovrai richiedere/autorizzare la pubblicazione del commento; il quale sarà letto dalla Redazione e messo in pubblicazione solo se ritenuto pertinente, potranno passare alcuni giorni. Sarà inviato un avviso di pubblicazione all'e-mail del commentatore.
Il modo più veloce per commentare è quello di registrarsi e autenticarsi.
Gentili commentatori, è possibile impostare, dal pannello utente, al quale si accede tramite autenticazione, l'opzione di ricezione di una e-mail di avviso, all'indirizzo registrato, quando qualcuno commenta un testo anche da te commentato, tale servizio funziona solo se firmi i tuoi commenti con lo stesso nominativo con cui sei registrato: [ imposta ora ]. Questo messaggio appare se non sei autenticato, è possibile che tu abbia già impostato tale servizio: [ autenticati ]

A oriente nulla di nuovo,
scruto nel cielo una scia luminosa che non arriva;
la mia speranza è tutta lì.
Credo nei messaggi che i mass media diffondono:
spero almeno che si avverino.
Nel mio cuore una speranza
lanciata attraverso gli spazi infiniti,
affidati ad una stella cadente che non si vede.
Ho espresso già il mio desiderio ed è quasi l'una,
ma nessuna cometa
traccia nel cielo quella scia di speranza
alla quale ho affidato un amore impossibile.
Sento quasi l'eco di una mitraglia
che sfiora i sogni della gente
assonnati sulla conca di Pila.
Tutti sperano che i loro sogni si avverino.
I soldi servono, si, ma che m'importa
se all'improvviso i Gardini
scoprono di essere poveri?
Forse la mia pensione basta anche per altri,
che vivono sotto i ponti e dormono,
mentre io aspetto le stelle cadere.
Anch'essi hanno in cuore la pace:
sognano spezzatino e polenta.
Ed io penso a quelli di Bosnia
che rischian la pelle per una scodella di acqua.
Che strano mondo è codesto,
che già m'ha donato dieci lustri e cinque anni,
una guerra vissuta e tante altre godute in TV,
che se non arriva corrente non servirà più.

 

Salvatore Armando Santoro
(Aosta - 11 Agosto 1993 - 01,20)

 Franca Colozzo - 12/08/2018 09:21:00 [ leggi altri commenti di Franca Colozzo » ]

Salvatore, il link non si può aprire da questa posizione. Lo dovresti copiare su Google e cliccarci sopra. Si apre subito sulla mia poesia. Ma se ti è scomodo, te la riporto di seguito:



http://www.larecherche.it/testo.asp?Id=35176&Tabella=Poesia


SOCIETA’ DEMENTE

Non è il politico l’eroe che prediligo
in questa vana società demente,
ma l’ombra sempre onnipresente
del pover’uom che ognor s’affatica.

Non è il potente né l’aulico magistrato,
cui la vita a piene mani ha dato,
ma il solerte, umile ed ignoto,
che passa la sua vita in mezzo al guado.

In questo mondo ottuso e inconsistente
Mi vien voglia d’urlare a perdifiato
e di lasciare al caso impertinente
di mescolar le carte da esaltato.

Ma più forte di tutto è la passione,
che tien vivo lo spirito guerriero,
che m’attanaglia il cor e mio malgrado
mi spinge ad affrontar ogni tenzone.

Così passo la vita in permanenza
a raccogliere cocci e delusioni,
senza capire, per mio sommo scontento,
l’effimera durata d’ogni azione.

Franca Colozzo

 Salvatore Armando Santoro - 12/08/2018 00:24:00 [ leggi altri commenti di Salvatore Armando Santoro » ]

Grazie Franca per l’indicazione, ma non riesco ad aprire il link da te indicato....
Puoi sempre copiarla ed incollarla su Messanger (o condividerla) su FB.

 Franca Colozzo - 11/08/2018 23:05:00 [ leggi altri commenti di Franca Colozzo » ]

Pare che si siano sporcate sempre di più nel tempo. Proprio vero: al peggio non c’è mai fine!

Una poesia da me scritta proprio in quel periodo:

http://www.larecherche.it/testo.asp?Id=35176&Tabella=Poesia

 Salvatore Armando Santoro - 11/08/2018 13:37:00 [ leggi altri commenti di Salvatore Armando Santoro » ]

25 anni indietro eravamo in pieno temporale che stava sconvolgendo l’Italia con l’azione del pool di "Mani Pulite"!
Poi quelle mani (almeno alcune) si sporcarono anche loro.

Leggi l'informativa riguardo al trattamento dei dati personali
(D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e succ. mod.) »
Acconsento Non acconsento
Se ti autentichi il nominativo e la posta elettronica vengono inseriti in automatico.
Nominativo (obbligatorio):
Posta elettronica (obbligatoria):
Inserendo la tua posta elettronica verrà data la possibilità all'autore del testo commentato di risponderti.

Ogni commento ritenuto offensivo e, in ogni caso, lesivo della dignità dell'autore del testo commentato, a insindacabile giudizio de LaRecherche.it, sarà tolto dalla pubblicazione, senza l'obbligo di questa di darne comunicazione al commentatore. Gli autori possono richiedere che un commento venga rimosso, ma tale richiesta non implica la rimozione del commento, il quale potrà essere anche negativo ma non dovrà entrare nella sfera privata della vita dell'autore, commenti che usano parolacce in modo offensivo saranno tolti dalla pubblicazione. Il Moderatore de LaRecehrche.it controlla i commenti, ma essendo molti qualcuno può sfuggire, si richiede pertanto la collaborazione di tutti per una eventuale segnalazione (moderatore@larecherche.it).
Il tuo indirizzo Ip sarà memorizzato, in caso di utilizzo indebito di questo servizio potrà essere messo a disposizione dell'autorità giudiziaria.