LaRecherche.it

« indietro :: torna al testo senza commentare

Scrivi un commento al testo di Annalisa Scialpi
La luna gigante

- Se sei un utente registrato il tuo commento sarà subito visibile, basta che tu lo scriva dopo esserti autenticato.
- Se sei un utente non registrato riceverai una e-mail all'indirizzo che devi obbligatoriamente indicare nell'apposito campo sottostante, cliccando su un link apposito, presente all'interno della e-mail, dovrai richiedere/autorizzare la pubblicazione del commento; il quale sarà letto dalla Redazione e messo in pubblicazione solo se ritenuto pertinente, potranno passare alcuni giorni. Sarà inviato un avviso di pubblicazione all'e-mail del commentatore.
Il modo più veloce per commentare è quello di registrarsi e autenticarsi.
Gentili commentatori, è possibile impostare, dal pannello utente, al quale si accede tramite autenticazione, l'opzione di ricezione di una e-mail di avviso, all'indirizzo registrato, quando qualcuno commenta un testo anche da te commentato, tale servizio funziona solo se firmi i tuoi commenti con lo stesso nominativo con cui sei registrato: [ imposta ora ]. Questo messaggio appare se non sei autenticato, è possibile che tu abbia già impostato tale servizio: [ autenticati ]

 

Sembra già Natale

e oggi le lacrime volano via

sulle fontane in fioritura,

che sciabordano come un trionfo.

 

Anche il mare sfavilla

tra le rocce del cuore

e tu, come Venere, nasci

dalla spuma dei miei amori estinti,

sulla rena delle mie emozioni bucate.

 

Non c'eri tu

nel calendario dell'avvento,

eppure hai cambiato l'acqua in vino,

attraversando le mie pagine a forma di veliero.

 

E ora tu, cervo sacro,

scrivi il mio nome su questa luna gigante,

mentre nuoto tra i miei respiri,

per raggiungerti negli spazi di un nuovo brillio.

 

Nessun rancore tra le rose sfiorite,

perchè il sole ti cresce dal cuore

ed io vi affondo come una nuvola ebbra,

mentre con gli occhi inventi le mie ossa,

traendole dal mare con la tua rete di fiori.

 

Dove sei stato?

 

Oh io so che tu,

sì tu,

sei la mia luna gigante,

e posso offrirti il mio scheletro

che resusciti dalle radici degli olmi,

perchè sei tu la chiave della mia soglia verde.

 

Tu che sei la mia luna gigante,

oh sì, la mia luna gigante!

 

Misceli come vuoi gli spazi

tra le tue braccia da dio,

e insieme siamo lepri, lupi, volpi, poiane

o scuotiamo il terreno con la nostra

caccia al cinghiale

 

e il cinghiale è il nostro amore,

che ci aspetta con le fiabe interrotte

sulla spina dorsale della terra

che ci fece, che ci accoglie,

ora,

 

naufraghi ebbri caduti da una luna gigante

 

perchè tu,

tu sei

la mia luna gigante.

 Lilith50 - 03/12/2023 21:14:00 [ leggi altri commenti di Lilith50 » ]

Credo che tu abbia scritto una canzone. Ti ci vedo a cercare gli accordi alla chitarra. La musica arriva decisamente!

 Giovanni Rossato - 30/11/2023 22:13:00 [ leggi altri commenti di Giovanni Rossato » ]

Vorrei la luna gigante per te, vorrei e ti auguro di (ri)trovare il fiore prezioso che hai perduto. Dolci e struggenti questi versi, brava.

 Vincenzo Corsaro - 24/11/2023 20:05:00 [ leggi altri commenti di Vincenzo Corsaro » ]

Che bella dedica d’amore! Un paniere colmo d’amore, di mancanza, di passione, di come l’amore plasma cuore e anima rendendoci succubi della sua meraviglia. Molto sentita. Ciao :)

Leggi l'informativa riguardo al trattamento dei dati personali
(D. Lgs. 30 giugno 2003 n. 196 e succ. mod.) »
Acconsento Non acconsento
Se ti autentichi il nominativo e la posta elettronica vengono inseriti in automatico.
Nominativo (obbligatorio):
Posta elettronica (obbligatoria):
Inserendo la tua posta elettronica verrà data la possibilità all'autore del testo commentato di risponderti.

Ogni commento ritenuto offensivo e, in ogni caso, lesivo della dignità dell'autore del testo commentato, a insindacabile giudizio de LaRecherche.it, sarà tolto dalla pubblicazione, senza l'obbligo di questa di darne comunicazione al commentatore. Gli autori possono richiedere che un commento venga rimosso, ma tale richiesta non implica la rimozione del commento, il quale potrà essere anche negativo ma non dovrà entrare nella sfera privata della vita dell'autore, commenti che usano parolacce in modo offensivo saranno tolti dalla pubblicazione. Il Moderatore de LaRecehrche.it controlla i commenti, ma essendo molti qualcuno può sfuggire, si richiede pertanto la collaborazione di tutti per una eventuale segnalazione (moderatore@larecherche.it).
Il tuo indirizzo Ip sarà memorizzato, in caso di utilizzo indebito di questo servizio potrà essere messo a disposizione dell'autorità giudiziaria.